martedì, 31 marzo 2020

Articoli

Fatturato +2,7%: segnali incoraggianti per i system integrator

01/11/2019

di Hind Farina e Domenico Panetta - Rispettivamente, Assistente Marketing e Business Analyst Plimsoll Publishing Ltd e Responsabile Plimsoll Italia

La categoria dei system integrator nell’ambito della sicurezza presenta un valore di 270 milioni di euro, secondo quanto rileva l’edizione di Ottobre dello studio di settore Plimsoll dedicato a questo comparto. Di certo un mercato con una dimensione più contenuta rispetto ai segmenti della distribuzione e della produzione di sistemi di sicurezza (rispettivamente 640 milioni e 980 milioni di euro), ma non per questo un mercato stagnante, anzi!

Lo studio Plimsoll sui system integrator rivela che le aziende del settore hanno mediamente aumentato il fatturato del 2,7% rispetto al 2017. L’analisi ha individuato una fetta significativa di ditte considerate solide dal punto di vista finanziario, complici un alto tasso di ritorno sugli investimenti e un elevato livello di marginalità (tra i diversi parametri presi in considerazione nella valutazione). Con 50 operatori (su un campione di 73 società) che hanno migliorato i propri margini di profitto, quello medio del settore è in aumento rispetto all’anno precedente ed ha osservato una crescita esponenziale negli ultimi 4 anni. 

Evoluzione digitale

All’origine di questa tendenza positiva del settore troviamo l’evoluzione digitale e lo sviluppo del cloud computing. Il ruolo del system integrator si è infatti evoluto negli ultimi anni: le competenze richieste sono aumentate e oltre alla capacità tecnica di integrare tecnologie e sistemi eterogenei e alla specializzazione in ambiti ben precisi, si aggiungono le cosiddette consulting skills e la conoscenza del settore IT/tecnologico. Il professionista della system integration deve quindi essere aggiornato non solo sulle ultime tecnologie presenti sul mercato, ma anche sulle applicazioni, sulle potenzialità e sulle principali caratteristiche di ciascuna di esse, soprattutto dal punto di vista digitale.

Non è tutto oro quel che luccica

Ciononostante, uno sguardo alla salute finanziaria delle singole imprese denota che il 34% delle società analizzate stentano a rimanere a galla: un lieve calo del fatturato e la loro sopravvivenza potrebbe essere messa a rischio. Uno dei motivi di tale difficoltà economica potrebbe essere l’intensa concorrenza di operatori più evoluti e una scarsa capacità di adattamento alle dinamiche del mercato. I dati Plimsoll di Ottobre mostrano che poco più di un system integrator su 3 opera in perdita. Tutto sommato, dunque, pur essendo un settore promettente, i rischi non mancano ed è fondamentale avere gli strumenti adeguati per monitorare i trend di mercato, anticipare i rischi e cambiare rotta quando necessario.

Chi è Plimsoll Publishing 

Plimsoll Publishing è un’azienda specializzata nella pubblicazione di studi di settore e di mercato dal 1987. Ogni anno Plimsoll pubblica 6000 studi di settore, sia a livello nazionale che internazionale, con 25mila clienti che si fidano dell’azienda e dei suoi servizi. Plimsoll è partner di Ethos Media Group nell’annuale analisi finanziaria Italian Security Leaders, Top 25.


maggiori informazioni su:
http://media.secsolution.com/libri-pubblicazioni.asp?c=1



Tutti gli articoli