martedì, 16 ottobre 2018

Articoli

Intelligenza Artificiale per immaginare il futuro

16/07/2018

della Redazione

Curiosità e stupore per le tappe italiane del roadshow Hikvision dedicato all’Intelligenza Artificiale, che si sono svolte da Maggio a Giugno in diverse città della Penisola: un vero laboratorio itinerante di novità per sperimentare le nuove frontiere dell’AI applicata alla videosorveglianza. Il truck targato Hikvision ha accolto un pubblico entusiasta e per nulla intimorito da una tecnologia che evidentemente non rappresenta più un pensiero lontano e futuristico, ma è ormai parte integrante delle più evolute linee produttive nel campo della sicurezza.

È infatti già dal 2013 che Hikvision ha cominciato ad implementare la tecnologia a Deep Learning ed è dal 2016 che ha immesso sul mercato della sicurezza un’intera linea di prodotti basata su questo evoluto algoritmo ad Intelligenza Artificiale. Non a caso, dunque, la linea Deep Learning era il focus dell’intero roadshow: telecamere “DeepInView” (occhi che vedono e riprendono); NVR “DeepInMind” (cervello che analizza i dati, li elabora, li memorizza); dispositivi che generano elevata intelligenza video sul fronte del riconoscimento, monitoraggio e conteggio di persone e veicoli.

SOFISTICAZIONE E FRUIBILITÀ

Particolare interesse hanno riscosso le applicazioni di riconoscimento facciale, che con l’implementazione di tecnologie ad Intelligenza Artificiale vengono oggi operate in 3D, fornendo una gamma di informazioni davvero sorprendenti. E’ possibile ad esempio interrogare il sistema per ritrovare soggetti simili a quello già individuato o per verificare la ricorrenza di quello stesso soggetto in un determinato lasso di tempo o per effettuare complesse correlazioni con il registrato. Estremo interesse hanno riscosso anche le soluzioni dedicate al traffico, che grazie all’Intelligenza Artificiale vanno oggi ben oltre la semplice classificazione di mezzi e gestione dei dati.

ALL’INSEGNA DELL’INNOVAZIONE

“A Roma - come nelle altre tappe - progettisti, System Integrator e grandi End User pubblici e privati sono intervenuti numerosi, interagendo con noi per comprendere queste soluzioni e farle proprie” - dichiara Amedeo Basile, Product Manager per i prodotti Front End TVCC di Hikvision Italy. “Per raccontare l’innovazione in chiave anch’essa innovativa, Hikvision si è spinta oltre il concetto stesso di roadshow con una scelta espositiva non solo funzionale ad una scelta itinerante, ma anche sorprendente: l’utilizzo del truck attrezzato ha infatti permesso di mostrare la funzionalità di tutti i prodotti in un’unica evoluta showroom. La reazione del pubblico è stata straordinaria: vedere una telecamera che discrimina sesso e fascia di età, che conta le persone in coda o che entrano in un varco fa comprendere il passaggio epocale che stiamo vivendo. I dispositivi oggi ragionano” - conclude Basile.

NUOVE OPPORTUNITÀ

“Anche il mercato della distribuzione specializzata, pur seguendo sempre da vicino gli sviluppi tecnologici di Hikvision, è rimasto sorpreso ed entusiasta delle funzionalità della linea Deep Learning” - dichiara Marco Anselmi, Sales Area Manager. “Soprattutto è stata colta l’interessante opportunità di business offerta da queste tecnologie, che coniugano alta sofisticazione e massima fruibilità del dato. La vocazione innovativa di Hikvision è del resto sempre stata indirizzata verso la soddisfazione di bisogni concreti e verso la generazione di nuovi mercati da guidare. Dai Droni ai sistemi Machine Vision, dall’intelligenza nel controllo del traffico, fino al Deep Learning: Hikvision pone sempre le condizioni per generare nuove opportunità per i partner” - conclude Anselmi.

UN LUNGO VIAGGIO

L’Intelligenza Artificiale conclude a Giugno un lungo viaggio che ha attraversato ben 71 città disseminate in ogni angolo dell’Europa. Un viaggio on the road che è la metafora della nuova ambizione innovativa di Hikvision: guardare lontano per andare sempre oltre. Oltre la videosorveglianza, oltre la sicurezza, oltre gli attuali mercati e le attuali possibilità applicative e commerciali. Guardare lontano per immaginare quindi nuovi mercati, cogliere nuove opportunità, inventare un futuro nuovo.


maggiori informazioni su:
https://www.youtube.com/watch?v=4JnquGkRXzE



pagina precedente