domenica, 18 novembre 2018

Articoli

Integrazione di sistemi e tecnologia IP: due driver in costante evoluzione

22/06/2017

dalla Redazione

Da diversi anni il mercato tecnologico legato al mondo della sicurezza si sta spostando sempre di più nella direzione dell’integrazione di sistemi. Gli impianti di allarme, TVCC, controllo accessi, lettura targhe e controllo varchi e domotica non vengono più intesi come fini a se stessi, ma sempre di più si richiede la possibilità di integrare tra loro tutti gli impianti in campo. Ovviamente anche lo sviluppo dei produttori è influenzato da questa richiesta: si investe quindi sempre più, in termini di risorse, nel mondo IP perché, grazie all’esistenza di svariati standard (nel caso specifico della TVCC Onvif/RTSP/ SIP/VOIP), si riesce ad integrare ad esempio un impianto di TVCC con la Videocitofonia, l’antintrusione, il controllo accessi e la domotica.

Anche per questa ragione lo sviluppo tecnologico mirato sull’HD su coassiale sarà sempre più ridotto - viste tutte le limitazioni, lato software ma anche lato hardware, che presenta questa tecnologia. Questo discorso vale nel caso di impianto verticale o dove, per esigenze strutturali, non è possibile utilizzare il classico cablaggio, ad esempio gli impianti strutturati in ambito urbano con distanze superiori allo standard. La trasmissione del segnale digitale, molto più elastica, ci permette di utilizzare diversi strumenti: Switch, ponti radio, fibra e rame. Non abbiamo dunque più la necessità di dover portare tutti i cavi al sistema di archiviazione, ma possiamo portare solo ed esclusivamente un cavo di rete, collegato poi in cascata a switch e ponti radio, tanto per fare un esempio.

COMPRESSIONE

Un altro fattore molto importante è rappresentato dalle nuove funzionalità e dai nuovi protocolli di compressione video (Analisi video, H265, Starlight, OCR, ANR). Nel caso specifico dell’H265, questo protocollo di compressione garantisce una minor occupazione di banda ed un risparmio importante in termini di archiviazione nello storage. Nel caso della video analisi, invece, si possono diminuire radicalmente i falsi allarmi oppure prevenire determinati eventi, come ad esempio la funzione di oggetto abbandonato o rimosso (molto sfruttato in ambienti sensibili quali banche, aereoporti, stazioni, stadi etc). Altre funzioni si possono invece legare ad analisi di mercato, come nel caso della funzione Heat Map o mappa di calore, che indica sull’immagine video le aree più movimentate e con più sosta. Un esempio pratico di quest’applicazione potrebbe essere un supermercato che riesce, tramite le analisi statistiche dell’analitica video, a stabilire quali corsie sono più visitate e i punti nei quali la clientela si sofferma maggiormente.

LUCE

Un’altra funzione molto interessante, soprattutto nel caso del controllo cittadino/urbano, è la funzione Starlight, che sfrutta un Chipset molto più sensibile alla luce e permette di visualizzare un’immagine dettagliata, addirittura a colori, anche in condizioni ambientali quasi totalmente prive di luce artificiale. Chiaramente questa funzionalità viene utilizzata nel caso in cui si abbia la necessità di controllare aree vaste con scarsa visibilità e solitamente all’esterno.

VARCHI E TRAFFICO

Capitolo sempre più attuale ed interessante è il controllo varchi e monitoraggio del traffico. Grazie a soluzioni software che vengono integrate con i database del Ministero dei Trasporti e il Ministero degli Interni, è possibile controllare in tempo reale se il veicolo che si sta monitorando coincide con un’auto rubata o sospetta, oppure si possono ottenere dati relativi ai veicoli non assicurati o non revisionati. Grazie all’utilizzo di White e Black list è invece possibile, nel caso di controllo varchi, azionare automaticamente la sbarra o il cancello se la targa ripresa è presente nel database delle targhe autorizzate (White list). Nel caso invece la targa sia presente nel database dei veicoli non autorizzati (Black list), il sistema può avvisare l’operatore del transito del veicolo tramite un Pop-up o un SMS. Un’altra applicazione, molto utile anche nel caso del controllo cittadino, è quella che permette di immagazzinare le informazioni su entrata ed uscita di ogni varco per capire e monitorare una zona ben precisa ed avere sempre sotto mano i dati di ogni veicolo transitato, comprensivi di giorno e orario. Oppure, in casi legati ad attività commerciali (nel caso di grossi centri commerciali, ad esempio), è possibile stabilire da quale paese si verifichi la maggiore affluenza, e questo può avere diversi influssi in termini di marketing (scelta degli articoli da vendere, cartellonistica in più lingue, accortezze legate a religione/peculiarità etniche). Infine l’innovativa funzione ANR permette di salvare i dati nella SD card interna alla telecamera in mancanza di collegamento dati verso lo storage; quando il collegamento tornerà ad essere attivo, la telecamera invierà le informazioni perse in registrazione. Un ulteriore step verso sistemi di sicurezza più efficienti ed al passo con le attuali esigenze di mercato.

Se integrazione è la parola chiave di un’offerta di sicurezza che aggiunge valore, e che quindi garantisce redditività in un mercato non di rado appiattito su semplici commodities, IP è il concetto chiave sul piano tecnologico. Perché?

Risponde Maurizio Renato Coates, Technical Sales Melchioni

La diffusione di standard nel mondo IP permette di integrare agevolmente impianti di diverse tipologie e la trasmissione del segnale digitale permette di utilizzare gli strumenti più adatti al caso (switch, ponti radio, fibra e rame). Per non parlare delle funzioni evolute, e sempre più richieste, che solo l’IP consente di ottenere. Le funzioni di integrazione sarebbero infatti impensabili con una tecnologia “analogica”, in quanto l’integrazione di tutti i sistemi è strettamente vincolata alla tecnologia di trasmissione dati. Per questo il mercato si sta concentrando sull’individuazione di un prodotto versatile che comprenda sempre più funzioni nello stesso articolo. Di conseguenza i produttori sono alla continua ricerca di un prodotto sempre più smart che sia in grado di integrare tutte le funzioni sfruttando una sola macchina.

Tutto il lineup prodotti di Milesight, che Eurotek distribuisce sul mercato italiano, supporta svariate funzioni: H.265-Starlight-WDR140db, SIP-VOIP. www.milesight.com



pagina precedente