martedì, 30 novembre 2021

Articoli

Security goes green

24/11/2021

di Francesca Soldan - MarCom Manager Hikvision Italy

Il tema green è al centro del dibattito non solo geopolitico ed economico, ma anche squisitamente tecnologico. In particolare l’industria dedicata alla sicurezza, oltre a sviluppare soluzioni ed applicativi rivolti alla tutela della natura ed alla minimizzazione dell’impatto energetico ed ambientale, non può esimersi dal mettere al centro della propria filosofia produttiva e distributiva anche la protezione dell’ambiente. Con una particolare responsabilità in capo al leader di mercato.

Essere in regola con le leggi, i regolamenti e gli standard ambientali e industriali, con relative certificazioni, è solo una parte di un progetto green che deve contemplare l’intera catena produttiva, dall’approvvigionamento dei materiali alla progettazione, dalla costruzione dei prodotti alla spedizione, fino al fine vita e allo smaltimento. Rendere sostenibili tutti i processi di gestione interna attraverso l’ottimizzazione delle procedure, un costante controllo dei consumi e una profonda attenzione allo smaltimento dei rifiuti, è stata la prima strategia messa in campo dal leader globale del settore. Strategia legata a doppio filo ad un percorso di corretta informazione e responsabilizzazione del personale con un sistema di incentivi, ma anche di valutazione periodica del raggiungimento degli obiettivi di efficientamento energetico e corretta gestione ambientale. 

Risparmio energetico 

A monte, si è definita una severa procedura di monitoraggio dei consumi in tutti i processi aziendali che utilizzano elettricità, gas naturale e altre fonti energetiche: la riduzione degli sprechi ha prodotto un immediato miglioramento dell’efficienza energetica ed una forte riduzione dei consumi, quindi dei costi aziendali. Per definire il progetto si è costituito un team ad hoc di ingegneri specializzati nella riduzione dei consumi e nell’efficientamento dei processi. Si è partiti dall’illuminazione e dai sistemi di condizionamento: sono state sostituite le lampade fluorescenti con quelle a risparmio energetico; sono stati temporizzati accensione e spegnimento dell’impianto HVAC e regolazione della temperatura dell’acqua. Sono poi stati chiariti compiti e responsabilità di ciascun membro dello staff, con ispezioni regolari per accertare che tutto funzioni come prescritto. Sono poi state implementate delle piattaforme intelligenti di gestione negli stabilimenti produttivi, con funzioni di gestione e manutenzione online, oltre che di analisi costante e correzione dei consumi energetici.

Oro blu, imballaggi, rifiuti

Un altro aspetto fondamentale è un utilizzo razionale e sostenibile delle risorse idriche. In conformità con i più accreditati standard di riferimento, si è optato per l’utilizzo di attrezzature ed elettrodomestici a risparmio idrico, nonché di dispositivi anti-traboccamento per ridurre gli sprechi ed aumentare il tasso di riutilizzo delle risorse idriche. Per sensibilizzare il personale, sono state promosse campagne informative che hanno coinvolto anche le famiglie. Non meno importante, la questione dei materiali di imballaggio (principalmente carta, plastica, legno e metallo). Il progetto messo in campo, elaborato da un team di esperti, era finalizzato ridurre al minimo gli imballaggi ed ad operare il corretto riciclo dei materiali. Si è poi lavorato sulla catena di approvvigionamento per eliminare gradualmente l’uso di prodotti chimici pericolosi per la salute, inquinanti o complessi da smaltire.

In progress

La stessa convergenza tecnologica, che abbraccia oggi non solo security ma anche safety, IoT e automazioni, può contribuire a rendere il pianeta un luogo più sicuro e salubre. Ma, posto che tutti dobbiamo fare la nostra parte sul piano individuale, proteggere l’ambiente resta comunque un tema prettamente sociale: il leader di settore sente forte la responsabilità di trainare l’industria anche in questa direzione. Non a caso, per tutelare la biodiversità del nostro pianeta, ha investito in modo importante in soluzioni tecnologiche che permettono di seguire e proteggere specie rare come il panda o la tigre siberiana. Birdwatching con videomonitoraggio 24/7, soluzioni di tracking basate su algoritmi ad intelligenza artificiale, ma anche droni, camere mobili e termografia possono essere utilizzate per salvaguardare gli animali, il pianeta, la nostra casa.


maggiori informazioni su:
www.hikvision.com/it



Tutti gli articoli

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2021

Privacy Channel

Webinar

Ethos Academy

  • Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Corso specilistico in 4 sessioni:
    10, 17, 24 febbraio
    3 marzo 2022

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Coronavirus e comparto sicurezza