Notizie

Business & People

Un “patto sociale” nel nome della privacy

25/07/2014

Rosario Imperiali, GruppoImperiali e DCL Data CompLetence richiama la necessità di stabilire un patto tra governi e imprese da un lato, e cittadini dall'altro. Questa sorta di nuovo “patto sociale” non solo dovrebbe consentire a innalzare nel cittadino il livello di fiducia in tema di privacy, ma anche far sì che informazioni e dati in uscita da imprese e governi contribuiscano all'evoluzione e alla crescita della società, all'insegna della sensibilizzazione e del rispetto condiviso di questo valore.

Ascolta l'intervista



pagina precedente