venerdì, 30 settembre 2022

Prodotti e tecnologie

Focus Product

Banda K: il futuro della microonda

01/07/2022

Tra le frequenze utilizzate nei rilevatori di movimento con microonda troviamo l’ormai pressoché desueta Banda “S” a 2,4 GHz, la più utilizzata Banda “X” a 10 GHz e l’innovativa Banda “K” a 24 Ghz, che offre più reattività e precisione nella rilevazione delle intrusioni, meno falsi allarmi per interferenze o rilevazioni improprie e un’installazione più rapida e semplificata, con interventi minimi di regolazione. Hikvision adotta la microonda in Banda K in tutti i sensori a doppia tecnologia, filari o wireless, da interno o da esterno e a tenda per porte e finestre: un’intera gamma alle massime prestazioni. 

Distintività

La maggiore precisione e reattività della Banda K è strettamente connessa alla forma della sua copertura, tondeggiante e coincidente con quella del PIR (nei rilevatori a doppia/tripla tecnologia). La perfetta sovrapposizione delle coperture riduce infatti al minimo gli interventi di regolazione della portata e la possibilità di commettere errori, contrariamente a quanto accade con le microonde in Banda S e X, che presentano una forma allungata. L’affidabilità dei sensori a doppia tecnologia è direttamente proporzionale alla perfetta coincidenza tra la copertura del PIR e la copertura della microonda. Questa condizione (Pattern Shaping) si ottiene mediante la precisa sovrapposizione delle due aree di rilevazione (PIR e microonda) al fine di avere uno stesso lobo di copertura. La coincidenza delle due aree è fondamentale affinché il rilevatore a doppia tecnologia funzioni su una doppia rilevazione: la mancata coincidenza potrebbe infatti causa di mancate rilevazioni o di allarmi indesiderati. Grazie alla perfetta coincidenza con il PIR, la microonda in Banda K garantisce precisione e immediatezza nella rilevazione delle intrusioni.

Caratteristiche

Un problema della microonda è la penetrazione dei corpi solidi, quindi il rilevamento oltre l’area da proteggere. Mentre con la Banda S e X un muro riduce il segnale rispettivamente del 70% e del 85%, con i rilevatori in Banda K il muro riduce il segnale solo del 4%. La ridotta penetrazione della Banda K, unitamente alla forma del lobo più tondeggiante e meglio sovrapposta alla copertura del PIR, impedisce infatti al sensore di rilevare la presenza di persone nei locali attigui o il movimento dell’acqua negli impianti idraulici a muro, riducendo drasticamente i falsi allarmi. La Banda K riduce anche il problema del Cross-Talk (interferenza elettromagnetica che si può generare quando all’interno dello stesso ambiente più rilevatori a microonda sono posizionati a coperture sovrapposte, spalla-spalla o uno di fronte all’altro). La ridotta permeabilità dei rilevatori in Banda K, assieme al back lobo meno pronunciato e all’introduzione dell’algoritmo ACTA (Automatic Cross-Talk Adjustment) di cambio automatico di canale, permette ad Hikvision di ridurre queste interferenze. 

Funzionalità

La Banda K, grazie alle performance superiori del componente microonda, semplifica e velocizza l’installazione del rilevatore. Il sistema di taratura permette un utilizzo standard per le più comuni situazioni installative riducendo le operazioni di regolazione della portata della microonda. La compensazione automatica della temperatura, l’auto regolazione delle soglie di sensibilità del PIR e la bassa permeabilità della microonda garantiscono un’installazione rapida nelle situazioni più comuni. La copertura ottimale della Banda K si adatta perfettamente alla portata del PIR garantendo un rilevatore “pronto all’uso” con un’istallazione più rapida e cost-effective.


maggiori informazioni su:
www.hikvision.com/it



Altri Focus Product