martedì, 10 dicembre 2019

Prodotti e tecnologie

Focus Product

Il controllo accessi IoT 2.0

13/11/2019

Grazie alle reti di ultima generazione ed al grande numero di apparecchi “sempre connessi”, nasce il concetto di IoT: dispositivi che - comunque localizzati nel territorio e ormai presenti da tempo nella nostra realtà quotidiana - forniscono accesso ad utenti autorizzati, ne controllano l’operato e gestiscono impianti da remoto. DoingSecurity lanciò il suo primo sistema IoT alla fine del 2010, sistema pensato per i contenitori di raccolta differenziata dei rifiuti della serie “igenio®”. Oggi i dispositivi IoT con i quali ci relazioniamo sono diffusissimi e, oltre alle reti, sono oggi disponibili molti più strumenti rispetto al passato, rendendo più rapide ed efficienti la realizzazione e la diffusione dei dispositivi stessi. Le applicazioni spaziano dal controllo accessi in postazioni remote in totale assenza di reti cablate, all’uso delle isole ecologiche, alle colonnine di ricarica dei veicoli elettrici, al controllo remoto di parametri fisici.

Caratteristiche

L’esperienza insegna: l’evoluzione di un sistema IoT deve avere funzionalità che ne permettano un uso a prova di futuro. ISM.IoT è un dispositivo all-in-one che comprende l’elettronica di gestione, il lettore RFID di identificazione associato ad un display OLED e un pulsante di attivazione, il modulo di comunicazione con utilizzo di schede SIM M2M, il localizzatore, il controllo di input/output digitali; il tutto alimentato con una batteria da 7,2 Ah con vita utile di 10 anni e inserito in un robusto contenitore da esterno in alluminio anodizzato e vetro temperato. Qualora sia presente il pannello solare integrato, la vita utile della batteria è praticamente senza limiti.

Funzionalità

Per l’identificazione utente si è innovato in modo profondo: il lettore RFID a 13,56 MHz è compatibile con le tessere Mifare ISO/IEC 14443A 1K e 4K, con FeliCa Card Emulation, con ISO/IEC 18092 e con lo standard ISO/IEC 14443B, quello - per intenderci - utilizzato dall’ultima generazione di Carte di Identità Elettroniche. Non manca la compatibilità Bluetooth v4.1 in modalità sia master che slave. Per la gestione remota sono fornite REST API perché un impianto possa essere indipendente dal vendor, permettendo la flessibilità, la scalabilità e il time-to-market necessari allo sviluppo di un qualunque progetto IoT. Ma non basta. La moderna comunicazione dati non può prescindere da collaudate tecniche di sicurezza nell’identificare, attestare e infine nel trasportare i dati dal punto in cui vengono generati, passando per il cloud fino al sistema di remote management.

Applicazioni

ISM.IoT è stato sviluppato per le applicazioni nell’ambito della raccolta differenziata dei rifiuti, ma è utilizzabile in tanti settori dove non è presente né la rete dati né l’alimentazione elettrica, per esempio nei campi fotovoltaici. L’utilizzatore di ISM.IoT può disporre di una tecnologia di ultima generazione, installata in modo semplice e a bassissima manutenzione, adatta ad ottimizzare un qualsiasi sistema di controllo e identificazione utente ad ampio raggio territoriale e di dimensioni virtualmente illimitate.


maggiori informazioni su:
www.doingsecurity.it



Altri Focus Product

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2019

Privacy Channel

Ethos Academy
Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza

  • Bologna
    20-21 febbraio 2020

Tecniche di vendita

AVS Electronics Spa

  • Vendere o morire?
    Per svlupppare tecniche di vendita vincenti che fanno la differenza
    Pieve di Curatolo (PD)
    venerdì 17 gennaio
    venerdì 31 gennaio

Pillole formative

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Rimani aggiornato sulle nuove normative