sabato, 23 giugno 2018

News

Tecnologie

Hanwha Techwin: eccellenti prestazioni per le nuove telecamere della serie Wisenet X

09/01/2018

MILANO - La dimensione del sensore utilizzato in una telecamera rappresenta un elemento fondamentale per la qualità della ripresa e delle immagini che vengono elaborate, analizzate e compresse dal processore. Le nuove telecamere della serie Wisenet X, di Hanwha Techwin presentano un sensore da mezzo pollice di ultima generazione che ha lo scopo di sfruttare al massimo le capacità di calcolo del processore più potente utilizzato in una telecamera di videosorveglianza, il nuovo DSP Wisenet 5.

La dimensione del sensore, consente infatti di sfruttare pixel di dimensioni maggiori e che quindi garantiscono una migliore qualità di immagine in qualsiasi condizione di luce. È infatti necessaria meno luce rispetto ai sensori da 1/3” per ottenere un’ immagine intellegibile più accurata e priva di rumore.

Tutto questo è visibile sulla telecamera della serie Wisenet X, XNO-6085R, telecamera bullet da 2.17 MP. Grazie al sensore CMOS ½” e all’ottica varifocale motorizzata integrata F0.94 si ottiene il valore di minima illuminazione a colori di 0.004 lux che restituisce immagini a colori per ambienti con illuminazione ridottissima.

Un'altra importante prerogativa della XNO-6085R è la sua capacità di calcolo estrema grazie al chipset DSP più potente mai montato su una gamma di telecamere. Per ottenere una stabilizzazione dell’immagine più precisa è stato aggiunto il giroscopio che si attiva quando vento o vibrazioni disturbano il normale funzionamento della telecamera.

Nel loro insieme, queste caratteristiche permettono di catturare immagini a colori di qualità eccellente, a prescindere dall’ambiente e dall’orario di ripresa e senza la necessità di LED IR o illuminazione supplementare.

Grazie all’architettura di nuovissima concezione, il chipset Wisenet 5 è tre volte più veloce rispetto ai processori delle generazioni precedenti. Questo permette una capacità di elaborazione molto più rapida sia dei video sia dei dati delle applicazioni di analisi specialistiche preinstallate di serie a bordo camera tra queste la funzione di analisi audio riconosce suoni critici (spari di arma da fuoco, esplosioni, grida e vetri rotti) e fa scattare immediatamente l’allarme. Altre applicazioni di analisi, oltre a quelle del mercato della sicurezza, sono la gestione code, un’ importante funzionalità che analizza le code che si formano in un negozio o in una banca per permetterne una gestione più efficiente.

 

 


maggiori informazioni su:
https://www.hanwha-security.eu



pagina precedente