sabato, 13 luglio 2024

News

Business & People

Ericsson Mobility Report: slancio al 5G, 5,6 miliardi di abbonamenti entro il 2029

04/07/2024

E' stata appena rilasciata la nuova edizione dell’ Ericsson Mobility Report, che mette in luce la costante crescita del 5G in tutto il mondo, con un incremento delle offerte di connettività evoluta (Stand Alone) e della copertura del 5G Midband. Saranno 5,6 miliardi gli abbonamenti 5G nel mondo per la fine del 2029, che rappresenteranno il 60% di tutti gli abbonamenti 5G esistenti. Il traffico mobile aumenterà con un 20% di crescita attesa anno su anno, e la popolazione mondiale (fatta eccezione per la Cina) coperta dal 5G raddoppierà, passando dal 40% di fine 2023 all’80% di fine 2029.

Fredrik Jejdling, Executive Vice President and Head of Networks di Ericsson:L’Ericsson Mobility Report mostra che c’è una continua, forte crescita degli abbonamenti 5G. I casi d’uso più importanti sono i servizi evoluti di connettività in banda larga mobile e il Fixed Wireless Access, e in questo caso vi sono segnali che evidenziano come le capacità del 5G stiamo influenzando la formulazione delle offerte FWA da parte degli operatori. Il report evidenzia anche la necessità di aumentare l’implementazione della tecnologia 5G Standalone, per realizzare il pieno potenziale del 5G”.

In termini di evoluzione dell’offerta, il report evidenzia uno sviluppo della copertura del 5G in banda media, che a fine 2023 era arrivata al 35% della popolazione mondiale (al di fuori della Cina). 50 dei circa 300 operatori che offrono servizi 5G nel mondo hanno lanciato il 5G Standalone (5G SA).

Offerte differenziate 

Il Report evidenzia come la connettività FWA (Fixed Wireless Access) stia diventando un caso d’uso rilevante per l’implementazione del 5G da parte degli operatori telco di tutto il mondo, con una crescita significativa nell’ultimo anno degli attori che offrono il servizio e lo usano per formulare offerte differenziate in base alla velocità di connessione con 5G FWA. Raddoppierà la popolazione mondiale (fa eccezione la Cina) che sarà coperta dal 5G, passando dal 40% di fine 2023 all’80%. Sempre a fine 2029, il 60% di tutti gli abbonamenti a servizi di connettività mobile saranno abbonamenti 5G. Riguardo alle regioni del mondo, si prevede che sarà il Nord America ad avere per la fine 2029 la maggior penetrazione del 5G, che arriverà al 90 % (430 milioni di abbonamenti). In India la crescita da qui al 2029 sarà molto rilevante: da 119 milioni di abbonamenti 5G rilevati a fine 2023 si passerà a 840 milioni, con una penetrazione sul totale del 65%. 

A livello di user experience, dati statistici forniti da un importante service provider evidenziano che il 97% di tutte le attività che gli utenti hanno condotto su connettività 5G in banda media hanno ottenuto un time-to-content di meno di 1,5 secondi. Sulle connessioni 5G su bassa frequenza questo risultato si ottiene solo sul 67% delle attività, e solo sul 38% con connessioni 4G su qualsiasi banda.

Il traffico dati

La previsione di aumento anno su anno del traffico dati è stata modificata al ribasso in questo report rispetto a quanto previsto nell’edizione del novembre 2023. Questo è stato necessario perché sono cambiati i dati sottostanti all’analisi; ad esempio, regolatori e operatori telco hanno reso noti numeri più bassi per la seconda metà del 2023, in mercati piuttosto popolosi. Il traffico dati mobile è cresciuto del 25% anno su anno tra fine marzo 2023 e fine marzo 2024, spinto soprattutto dalla migrazione degli abbonati all’uso di servizi di più recente generazione e ad alta intensità di dati, come il video. Si prevede che il traffico dati cresca a un tasso annuale composto del 20% fino alla fine del 2029. Circa un quarto di tutti i dati sulle reti mobili, a fine 2023, era stato gestito via 5G e per la fine del 2029 si prevede che questo dato arriverà al 75% del totale.

La connettività FWA come caso d’uso per il 5G

Per quanto riguarda il tema FWA, Ericsson ha preso in considerazione 310 operatori telco di tutto il mondo. Tra di essi 241 offrivano, ad Aprile 2024, servizi FWA.  128 – circa il 53% -  avevano anche un’offerta 5G FWA: questo è un aumento di dodici punti rispetto allo stesso periodo del 2023, per una crescita del 29%. Il 5G FWA garantisce velocità, funzionalità di gestione dei dati e bassa latenza, che rendono più attrattivo per gli operatori telco creare piani tariffari FWA differenziati per velocità, con parametri dati in downlink e uplink, in modo simile a quanto si fa per le offerte di connettività via cavo o su fibra. 

Nell’ultimo anno, questo ha contribuito a far crescere di quasi il 50% il numero di operatori che offrono tariffe 5G FWA differenziate basate sulla velocità, con il 40% di tutti gli operatori che oggi lo fanno. Questo fa della connettività FWA il secondo più rilevante caso d’uso per il 5G, secondo solo all’offerta di servizi in banda larga mobile evoluti (eMBB). 

 


maggiori informazioni su:
www.ericsson.com



Tutte le news