marted√¨, 4 ottobre 2022

News

Business & People

Alessandro Manfredini, Presidente AIPSA, presenta il nuovo programma per il triennio 2022-2025

10/08/2022

Alessandro Manfredini, Presidente AIPSA, Associazione Italiana Professionisti della Security Aziendale, ha scritto una "Lettera agli associati" per anticipare alcune novità relative al suo mandato.

Data l'importanza del contenuto, la riportiamo integralmente.

Carissimi,

eccomi qui a scrivervi per la prima volta in veste di vostro Presidente. Desidero innanzitutto ringraziarvi ancora per la fiducia che avete avuto nei mie confronti: vi posso assicurare che non mi risparmierò ed insieme alla mia squadra daremo il massimo per continuare a mantenere alta l’attenzione sulle tematiche della nostra professione.

A tal proposito ne approfitto per anticiparvi alcune novità del nostro mandato. Infatti desideriamo adottare una modalità programmatica per organizzare le iniziative associative, in modo che tutti i Soci si sentano parte attiva della nostra community e importanti contributor per la crescita della nostra professione.

Per prima cosa darò lo spazio necessario al momento dell’ascolto: ritengo che in un contesto come il nostro sia fondamentale intercettare nel modo corretto i bisogni della base associativa ed indirizzare le iniziative di AIPSA in modo che soddisfino il più possibile le esigenze di tutti. Stiamo infatti preparando una survey proprio finalizzata a raccogliere le vostre esigenze nel prossimo mese di settembre.

Gli argomenti che emergeranno diventeranno i topics per i successivi mesi di lavoro, con l’intenzione di lanciare periodicamente, almeno una volta l’anno, la survey per intercettare nuovi bisogni.

Per ogni topic (a seconda della complessità) costituiremo almeno un gruppo di lavoro (gdl) che rappresenterà l’anima pulsante ed il momento di aggregazione e – sono sicuro – anche di crescita per tutti i nostri Soci. Ogni gdl avrà uno sponsor tra i membri del Direttivo in modo che sia assicurata la linea di indirizzo strategico. Il gdl sarà coordinato e diretto da un team leader (che potrà in taluni casi coincidere anche con lo sponsor) che avrà il compito di dettare tempi e modi delle attività e la constituency che potrà essere a “geometria variabile” a seconda dell’argomento e dei limiti della sua fantasia! Ogni gdl poi potrà avere un portavoce che svolgerà un ruolo importante, anche divulgativo, su tutti i canali di comunicazione che stiamo attivando. Le attività dei gdl saranno libere e ognuno dei partecipanti potrà dare ampio svago alle proprie inclinazioni, in linea con gli indirizzi strategici del nostro Direttivo.

Una cosa è certa: ogni gdl dovrà produrre almeno due pubblicazioni a carattere scientifico/formativo/divulgativo nei prossimi 16 mesi. Mi sono reso conto infatti che in questi 32 anni di storia associativa non siamo stati in grado di lasciare una traccia scritta di ciò che è stato fatto, a parte qualche rarissimo caso. Secondo me è stata una dispersione di know-how che la nostra professione non si può più permettere di avere: l’obiettivo che il Direttivo si prefigge di raggiungere è quello di creare una serie di pubblicazioni che diventino sempre di più un sicuro punto di riferimento per tutti i professionisti del settore ed il mercato in generale.

Infine ogni gdl dovrà organizzare uno o due eventi per presentare quanto fatto o divulgare un work in progress particolarmente rilevante o anche solo per indirizzare una determinata tematica.

Con questo assetto mi aspetto di avere sufficiente materiale per poter dare la possibilità ad ognuno di voi di esprimersi, valorizzandone l’operato, insieme alle donne e agli uomini della ricerca e delle università ed in generale della comunità scientifica, ma anche ai vendor di mercato e ai consulenti delle specifiche branche del security management.

L’obiettivo finale è fare sentire la voce di noi professionisti della security aziendale nei confronti del mondo istituzionale e non solo, accogliendovi tutti nella nostra casa naturale e valorizzando tutte le attività che quotidianamente svolgiamo.

Come avrete capito abbiamo posto l’asticella molto in alto, ma confidiamo nel contributo di tutti voi. Poiché le sfide sono molte, abbiamo già proposto alcune tematiche che riteniamo fondamentali ed universali, come la formazione e l’awareness e la cyber security.

Per questi specifici topics, in attesa di aver elaborato i risultati della prossima survey, costituiremo da subito i primi gruppi di lavoro.

Il primo è appunto quello dedicato alla formazione e awareness, che avrà come sponsor il Consigliere Andrea Evangelista e come team leader Marco Nasponi.

Il secondo è sicuramente quello dedicato al settore della cyber security, il cui sponsor sarà Andrea Chittaro, a cui ho chiesto, come sapete, di continuare a rappresentare la nostra associazione presso il Comitato Tecnico Scientifico dell’ACN. Vista la vastità dell’argomento, il gruppo di lavoro cyber security sarà articolato su tre sottogruppi: governance, risk e compliance. Il Consigliere Stefano Mele sarà il team leader del gruppo di lavoro compliance, con l’obiettivo di monitorare, studiare e proporre “emendamenti” al corpo normativo in materia di security in corso di pubblicazione, sia in ambito nazionale che europeo, mentre Francesco Morelli sarà il team leader del gruppo di lavoro risk che avrà il compito anche di tenere sotto controllo gli aspetti tecnici e tecnologici legati all’evoluzione normativa e alla dinamicità delle minacce.

Il terzo e ultimo di questa prima tranche è quello dedicato al contrasto alle attività predatorie delle materie prime nel settore Telco/Energia/Trasporti che avrà come sponsor la nostra Vicepresidente Angelica Cestari.

Nel ringraziare le colleghe ed i colleghi che si sono già segnalati, ricordo che siete tutti invitati a candidarvi per partecipare attivamente a questi gdl: potete scrivere direttamente a me o ai relativi sponsor e team leader ed ovviamente alla nostra segreteria@aipsa.eu.

Per altri argomenti abbiamo già in serbo eventi programmati: vi terremo aggiornati!

E per finire desideravo augurare ad ognuno di voi un meritato periodo di riposo, anche se in realtà sappiamo che la “security non va mai veramente in vacanza”, con l’auspicio di rivederci tutti a settembre carichi e ritemprati per affrontare assieme questo cammino rivolto alla crescita individuale di ognuno di noi e alla crescita collettiva della nostra community.

Alessandro Manfredini

 


maggiori informazioni su:
https://aipsa.it/



Tutte le news