martedì, 28 settembre 2021

News

Business & People

Smart Home: il Covid traina l’intelligenza domestica

20/03/2021

MILANO - Sono diventate - e purtroppo continuano per molti a essere - scuole, uffici, cinema, ristoranti, bar, palestre. Le nostre case, durante la pandemia da Covid-19, sono state al centro della nostra vita come non era mai successo prima, forse nemmeno in tempo di guerra.  Rappresentano gli unici posti “sicuri” e, proprio per garantire questa sicurezza, oltre ovviamente al comfort (perché, visto che già stiamo male per tutto quello che c’è fuori, non occorre certo aggiungere quello che è dentro), il mercato della Smart Home ha registrato delle oscillazioni (in genere positive) legate al coronavirus

Partiamo dai “conti della serva”: dato che i consumatori non spendono più, o spendono meno soldi, per viaggiare, mangiare nei ristoranti o tutte le altre forme di intrattenimento, è intuitivo che il “surplus”, poco o tanto che sia, può essere speso per i progetti “domestici”. Questo discorso vale in particolare per tutti quei sistemi interattivi che possono fornire il valore aggiunto della sicurezza, della comodità e del comfort di una casa. 

Annalisa Coviello approfondisce il tema nel suo articolo. Per proseguire la lettura

 

(Fonte immagine: www.showhouse.co.uk)



Tutte le news