lunedì, 6 luglio 2020

W la Privacy

W la Privacy

2020: la privacy al tempo del Coronavirus

29/05/2020

MILANO - Mai come in questo drammatico periodo, caratterizzato da una pandemia che semina non solo morti ma anche ansie e depressioni, la privacy è percepita da molti come un inutile fardello, per giunta di ostacolo per operare le restrizioni necessarie a bloccare il contagio da Covid-19.

Abbiamo letto dichiarazioni da parte di esponenti pubblici inneggianti all’abolizione della “privacy”, che in questo momento difficile - a loro dire - sarebbe di esclusivo intralcio a modelli efficienti di controllo di massa come quello cinese o coreano. Proclami inaccettabili da parte di chi non solo deve rispettare le leggi ma anche conoscerle a fondo, dal momento che proprio la disciplina sulla protezione dei dati si fonda su un principio di bilanciamento degli interessi individuali rispetto a quelli pubblici.

A svolgere queste riflessioni è Marco Soffientini - Esperto di Privacy e Diritto delle Nuove Tecnologie; docente Ethos Academy, che prosegue la sua analisi nell'interessante articolo la cui lettura può essere proseguita al link che segue: https://www.secsolution.com/articolo.asp?id=834



Tutte le news