martedì, 7 luglio 2020

News

Eventi

Secsolutionforum ed Ethos Academy, pillola formativa: collegare la centrale di allarme all’impianto elettrico

14/04/2020

MILANO – Secsolutionforum ed Ethos Academy continuano ad essere al fianco dei professionisti del comparto sicurezza anche ai tempi del Coronavirus.  Per dare una risposta concreta ai professionisti del comparto, incoraggiandoli a cogliere nel difficile momento che stiamo attraversando un’opportunità di formazione e approfondimento, pubblichiamo “pillole formative” a cura degli esperti di Ethos Academy: gli operatori hanno in questo modo la possibilità di tenersi aggiornati online, in maniera continuativa, nell’attesa di partecipare al secolutionforum live, il prossimo 18 giugno, a Pescara (la partecipazione è gratuita).

Nella scelta dei temi si è preso spunto dalle domande più ricorrenti rivolte ai docenti, durante i corsi di formazione svolti in tutta Italia. Giovanni Scotti, ingegnere, progettista di impianti elettrici e fotovoltaici, formatore e docente Ethos Academy, risponde al seguente quesito:

Quali operazioni deve compiere l’installatore prima di collegare elettricamente una centrale di allarme a un impianto elettrico esistente?

 

Per poter collegare la centrale di allarme al sistema elettrico, l’installatore dovrà scegliere ed installare un cavo con determinate caratteristiche, scegliere la posa del cavo, proteggere la linea in cavo da eventuali sovraccarichi e/o corto-circuiti, installando all’interno di un quadro/sottoquadro elettrico un interruttore automatico di protezione, e installare successivamente un dispositivo differenziale detto comunemente “salva-vita”. Infine, l’installatore dovrà assicurarsi che l’impianto a monte sia protetto da sovratensioni e collegare la Centrale mediante un conduttore gialloverde al collettore principale di terra dell’impianto di terra per garantire la sicurezza delle persone.

 

Per effettuare queste scelte l’installatore, oltre ad essere in possesso dei requisiti tecnico-professionali, deve conoscere molto bene la Norma CEI 64-8, che racchiude le definizioni e le prescrizioni per la progettazione e la realizzazione a regola d’arte degli impianti elettrici utilizzatori a bassa tensione, da applicare necessariamente per il rilascio della dichiarazione di conformità. Nel caso specifico, l’installatore dovrà produrre una dichiarazione di conformità dell’impianto elettrico ai sensi del D.M. 37 del 2008, inteso come ampliamento, e dovrà indicare nella stessa che la norma tecnica applicabile all’impiego è la Norma CEI 64-8.

 

Per approfondire, iscriviti a secsolutionforum:

https://www.secsolutionforum.it/registrazione.asp  

Seguici anche su:

https://www.facebook.com/secsolutionforum 

 

 

 

 



Tutte le news