sabato, 19 settembre 2020

W la Privacy

W la Privacy

Linee Guida sull'ambito di applicazione territoriale del GDPR, stop alla elusione della protezione della privacy

28/12/2019

MILANO - Stop alla elusione della protezione della privacy: è questa la sintesi più appropriata delle Linee Guida del Comitato europeo per la protezione dei dati, dedicate all’analisi e illustrazione dell’articolo 3 del Regolamento generale sulla protezione dei dati n. 2016/679 (noto come GDPR), su cui Federprivacy ha emanato la Circolare 4-2019.

Se un’impresa UE sposta i dati all’estero utilizzando un fornitore estero per il loro trattamento, quest’ultimo deve essere individuato quale responsabile del trattamento e vincolato contrattualmente al rispetto del GDPR.

Se un’impresa (quale titolare) si sposta all’estero, il GDPR continuerà ad applicarsi se offre beni o servizi a persone nella UE o monitori il loro comportamento nella UE, che lo faccia o meno per il tramite di un responsabile.

Un responsabile stabilito è quindi tenuto a rispettare le disposizioni del GDPR sul data processor, anche se il GDPR non si applica al titolare (perché non stabilito e perché non offre beni/servizi a interessato UE e perché non esegue monitoraggio comportamentale nella UE).

Fatta eccezione per l’ipotesi del trattamento che non interessa persone che si trovano nella Unione europea e svolto da operatori stabiliti fuori dall’Unione Europea (ipotesi, questa, che configura un’assoluta extraterritorialità, per la quale non avrebbe nemmeno fondamento trattare di un’applicazione del GDPR), tolta questa ipotesi, dunque, e incrociando tipi di attività e luogo di stabilimento del titolare o del responsabile, c’è un solo caso in cui non si applica il GDPR.

Il Regolamento non si applica al titolare del trattamento stabilito fuori dall’Unione, che tratti dati di persone per ragioni diverse dall’offerta di beni o servizi o per il monitoraggio comportamentale. Con la precisazione che se tale titolare si rivolgesse a un responsabile stabilito nell’UE, a quest’ultimo si applica il GDPR.     

 

(Articolo di Avv- Antonio Ciccia Messina)   


maggiori informazioni su:
www.fedeprivacy.org



Tutte le news

Calendario Corsi 2020

INTERACTIVE LIVE STREAMING
23-24-25 settembre 2020

Formazione privacy

  • Videosorveglianza e privacy: tecnologie, GDPR, videosorveglianza, cosa cambia?
    Validato da TÜV Italia
  • 10 domande sulla Privacy
    Validato da TÜV Italia

Formazione Norme CEI

  • Norma CEI 64-8: Criteri di prestazione dell'impianto elettrico
    Validato da TÜV Italia
  • Realizzi un impianto antintrusione secondo la norma?
    Validato da TÜV Italia
  • Norme CEI: Analisi e valutazione del rischio
    Validato da TÜV Italia

Formazione Antincendio

  • Il nuovo Codice di Prevenzione incendio

Formazione Responsabilità

  • Obblighi e responsabilità per gli operatori della videosorveglianza
    Validato da TÜV Italia

Formazione Commerciale

  • Vendere Sicurezza - Prima e dopo il Covid: come è cambiata la vendita

Formazione Manageriale

  • Welfare aziendale: come costruire un piano di successo

Videsorveglianza Urbana integrata

  • Per Operatori della Pubblica Amministrazione
    23 settembre, 9:00-12:30

Privacy Channel

Ethos Academy

  • Nuova data Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Bologna, 29-30 Ottobre

Tecniche di vendita

Vitekna

  • Vendere sicurezza 2.0: dopo il Covid-19 come cambia la vendita
    Cercola (NA), 3-10-17 ottobre

Vigilo4You - Vigilanza Group

  • Vendere sicurezza oggi
    Brescia, data in definizione

Pillole formative

DST
Norme CEI sistemi videosorveglianza

  • Cologno Monzese (MI)
    data in definizione

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »