giovedì, 21 febbraio 2019

News

Normative

Videosorveglianza negli asili, parere favorevole dell'Autorità garante per i diritti infanzia e adolescenza

25/01/2019

ROMA - In attesa che venga approvato in Senato il testo di legge che introduce la possibilità di installare telecamere di videosorveglianza negli asili nido e scuole dell'infanzia, a tutela dei più piccoli, giunge un altro, autorevole parere favorevole a questa proposta.

Arriva in questo caso dall’Autorità garante per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, Filomena Albano, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle forme di violenza fra i minori e ai danni di bambini e adolescenti, in audizione alla Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza.

“Relativamente alle violenze ai danni dell’infanzia seguiamo la proposta di legge in materia di videosorveglianza negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia" - ha detto.

L’Autorità Garante sollecita l’istituzione di sistemi di videosorveglianza, ritiene che l’obbligatorietà dei sistemi risponda all’interesse che occorre tutelare. Suggerisce anche che si investano risorse in formazione continuativa perché siamo dinanzi a professioni delicatissime, in quanto svolte con bambini piccoli e vulnerabili.

"Riteniamo - ha osservato Albano - che i sistemi di videosorveglianza, con le cautela che siano a circuito chiuso, con immagini criptate, visibili solo alle forze dell’ordine e dietro l’autorizzazione delle autorità giudiziarie, possano rappresentare un deterrente e un valido strumento per una maggiore sicurezza, poiché bambini così piccoli non possono difendersi né riferire quanto accaduto”.

Il sistema di videosorveglianza sarebbe anche una tutela per gli insegnanti eventualmente coinvolti in accertamenti giudiziari, che durano anni e che potrebbero rivelarsi infondati a distanza di tempo.

 



pagina precedente