Applicazioni e soluzioni

Application Case

Sicurezza preventiva per una villa privata

03/10/2011

Stato di fatto e sfida tecnologica

Il committente, proprietario di una villa in alta Lombardia, manifestava l'esigenza di proteggere gli oggetti di valore in essa custoditi, ma soprattutto le persone e la sua famiglia. Erano già stati assunti piccoli accorgimenti, ma col passare del tempo queste misure di protezione si erano rivelate inadeguate. Il committente insisteva sull'aspetto preventivo, ossia esigeva di essere allertato di un'eventuale intrusione prima che il malvivente si avvicinasse al corpo centrale della villa. Tra le altre richieste del cliente, si annoveravano la necessità di non alterare l'estetica della residenza e la volontà di non stringere legami vincolanti con corpi di vigilanza. Passando molto tempo fuori casa, il proprietario voleva insomma un sistema che gli consentisse di capire subito se, in caso di allarme, doveva preoccuparsi sul serio o no. Essenziale era quindi la possibilità di verificare a distanza la situazione (soprattutto nelle scuderie, dove di giorno i cavalli rimangono soli).

La tecnologia messa in campo

GPS Standard, leader mondiale delle tecnologie legate alla sicurezza, ha effettuato un sopralluogo con tecnici specializzati in analisi del rischio. L'analisi ha evidenziato subito i luoghi più sensibili: scuderie, piscina e ingresso del parco e della villa centrale. Dal sopralluogo emergeva anche l'esigenza di tenere in considerazione la gestione dei due cani da guardia, tenuti liberi nella tenuta. Il sistema di sicurezza proposto da GPS si articola come segue:

  • un sistema di protezione perimetrale invisibile lungo il perimetro del parco con identificazione del punto di attraversamento;
  • un impianto di illuminazione automatico a ridosso della recinzione, collegato alla centrale di allarme;
  • un'area del parco riservata ai cani, chiusa da una recinzione con un cancelletto ad elettroserratura integrato nel sistema globale di protezione, per permettere ai cani di intervenire in caso di pericolo;
  • un sistema di videosorveglianza lungo il perimetro del parco, nei pressi della villa e delle scuderie, collegato ad un registratore digitale in HD;
  • un sistema di protezione perimetrale ad infrarossi nel cancello di ingresso principale della tenuta;
  • un sistema di home and building automation in grado di gestire tutti gli altri sistemi e di garantire la possibilità di gestione e controllo anche da remoto, grazie ad un PC, ad un tablet o semplicemente ad uno smartphone.

Vantaggi a breve e lungo termine

La soluzione proposta ha incrementato notevolmente il livello di protezione del complesso residenziale e della famiglia. Il vantaggio più grande è legato al primo livello di sicurezza, cioè quello perimetrale esterno. Essendo invisibile, il perimetrale non è individuabile: di conseguenza è insabotabile. L'impianto di illuminazione esterna e l'apertura automatica del cancello della recinzione dei cani, collegati all'intero sistema di sicurezza, rappresentano delle valide misure deterrenti all'intrusione. L'impianto perimetrale invisibile, inoltre, permette di localizzare perfettamente il punto dove è avvenuta l'intrusione. Il vantaggio dei raggi infrarossi nell'ingresso principale, invece, è derivato dalla sua modalità di gestione indipendente dalla protezione perimetrale. Questo consente al cliente di entrare ed uscire dalla proprietà disinserendo solo "l'area cancello di ingresso", lasciando al sicuro tutto il resto del perimetro del parco. Il sistema di home and building automation MAZE, oltre alla gestione di tutti gli impianti di sicurezza, è poi in grado di inviare un "alert" a tutti i sistemi di comunicazione previsti, in modo da indicare in tempo reale quando viene registrata una segnalazione d'allarme. Per la salvaguardia dei componenti del nucleo familiare, il sistema prevede un telecomando personale per ciascun membro della famiglia, dotato di un "pulsante di emergenza" che permette di lanciare un allarme in caso di pericolo. Grazie a Maze, che gestisce l'intero sistema antintrusione, si possono controllare in ogni momento dal proprio telefono, dal Pc o da un tablet, le videocamere di sorveglianza presenti nell'impianto. Così si può controllare in tempo reale ogni zona della casa, in modo da verificare eventuali falsi allarmi, mentre in caso di pericolo o anomalie è possibile far partire in automatico l'allarme ad una serie di numeri amici o avvisare direttamente le forze dell'ordine.

www.gps-standard.com



pagina precedente