Applicazioni e soluzioni

Prodotti

La tecnologia di videosorveglianza IP di IndigoVision per la sicurezza di una struttura sanitaria

02/08/2011

EDIMBURGO - Il vecchio sistema analogico di TVCC e controllo degli accessi del Greater Baltimore Medical Center (GBMC, nell'immagine) - struttura sanitaria di Baltimora (Maryland) - è stato sostituito con una soluzione di sicurezza integrata, basata sulla tecnologia di videosorveglianza IP di IndigoVision. Dotata di 281 posti letto e di una capacità di accoglienza di circa 27.000 pazienti ogni anno, la struttura ha richiesto la consulenza dell'integratore di sistemi Tele-Tector of Maryland, quando l'impianto originale era prossimo a concludere il proprio ciclo di vita. L'azienda ha proposto una soluzione integrata che utilizza la tecnologia di videosorveglianza IP di IndigoVision e il sistema di controllo degli accessi Ccure di Software House. Le 110 telecamere analogiche originali sono state riutilizzate e connesse alla rete mediante i moduli di codifica. Sono state aggiunte 67 telecamere IP di IndigoVision in diverse aree e ne sono previste altre 21.

Steve Cohen, Director of Security di GBMC, ha dichiarato che il nuovo sistema offre "riprese fantastiche e affidabili e ha rivoluzionato le attività di sorveglianza. L'integrazione del controllo degli accessi Ccure consente di monitorare a livello centrale ciò che accade in tempo reale e reagire contattando via radio la sicurezza". Il "Control Center", software di gestione delle riprese (VMS, Video Management Software) di IndigoVision costituisce il fulcro del sistema. Esso permette agli operatori di monitorare le riprese, sia in tempo reale sia registrate, e consolida gli allarmi del sistema di controllo degli accessi in un un'unica interfaccia utente. Tale sistema di controllo si interfaccia con la videosorveglianza IP attraverso un modulo di integrazione di IndigoVision, creato per il prodotto Ccure. In caso di risultano migliorati i tempi di risposta degli operatori. Gli allarmi del sistema di controllo degli accessi sono visibili in "Control Center" e possono attivare in via automatica numerosi eventi.

Il sistema si basa su un'architettura distribuita e scalabile, che non necessita di un server centrale; i suoi componenti possono essere collocati in ogni punto della rete senza aumentare la larghezza di banda sulla rete IP. Il complesso ha derivato proprio da questa caratteristica un grande vantaggio, perché l'interfaccia utente intuitiva di "Control Center" consente di implementare workstation video per il personale, medico e addetto alla sicurezza. Diversi reparti dispongono di workstation dedicate e questo permette, ad esempio, di rintracciare i pazienti che si siano allontanati dalle loro camere o rispondere a emergenze nelle aree pubbliche. Il tutto colllaborando, se necessario, con la Polizia. La flessibilità della videosorveglianza IP ha consentito a GBMC di eseguire la migrazione del sistema TVCC nell'arco di 4 anni. Tele-Tector sta provvedendo all'installazione di un sistema di telecamere wireless point-to-point presso il cancello dell'entrata principale: telecamere ad alta definizione (HD) in grado di effettuare una precisa identificazione delle targhe automobilistiche.

www.indigovision.com



pagina precedente