Applicazioni e soluzioni

Prodotti

Vertice sulla sicurezza a Napoli: sarà potenziato il sistema di videosorveglianza

19/07/2011

NAPOLI - Vi sarà un significativo potenziamento del sistema di videosorveglianza a Napoli: un numero maggiore rispetto a quello attuale di telecamere vigilerà infatti a breve su aree dei quartieri a rischio e di altre zone della città. É questo l'esito di un vertice, svoltosi il 12 luglio scorso in Prefettura, a Napoli, tra le Forze dell'ordine e alcuni rappresentati delle istituzioni locali, il cui obiettivo era quello di discutere sul miglioramento delle condizioni di vivibilità del capoluogo campano. "Quello della videosorveglianza è un nervo scoperto - ha sottolineato il prefetto Andrea De Martino - su questo occorre ragionare bene, non solo per quanto riguarda l'installazione ma anche per la manutenzione". Agli impianti già esistenti verranno inizialmente aggiunte 7 videocamere nel centro storico, 4 a Mergellina e 4 al Vomero.

Le immagini, che oggi confluiscono alle forze di polizia, presto arriveranno anche nella sala operativa della Polizia municipale. Sulla videosorveglianza e la necessità, dopo l'installazione, di provvedere alla manutenzione delle telecamere, il neo sindaco, presente all'incontro, ha fatto sapere di aver chiesto alla Regione Campania un sussidio. L'idea è dare vita a ampie zone pedonali in città e ztl, con un provvedimento che sarà messo a punto a breve. Se in principio si sorveglieranno le ztl con la polizia municipale, in seguito sarà un ulteriore sistema di videosorveglianza a garantire un migliore controllo del territorio. Su questo ci sarà un tavolo tecnico tra Regione e Comune, previsto entro la fine del mese. Quello della videosorveglianza è un provvedimento che si accompagnerà ad altre iniziative di tutela e prevenzione, che non escuderanno zone critiche - basti citare il porto - teatro di recenti episodi di teppismo e violenza.

www.ilmattino.it


Tag:   videosorveglianza,   tvcc,   telecamere,   sicurezza,  

pagina precedente