Applicazioni e soluzioni

Focus Product

Connettore a pressione: lo standard tutto italiano per il coassiale

10/12/2015

CaP System è un sistema di connessione nato in Telecom & Security nel 1996. CaP, che sta per Connettore a Pressione, ha rivoluzionato il modo di effettuare connessioni coassiali: risponde infatti con un’unica soluzione a innumerevoli problemi di installazione, ottimizzando il trasferimento dei segnali a radiofrequenza. CaP è protetto da brevetto europeo e internazionale PCT (valido nei più importanti paesi mondiali) ed è esportato in tutti i 5 continenti. E’ completamente ideato, progettato e prodotto in Italia.

Tanti cavi, un solo connettore... Universale!

Il primo grande vantaggio è quello di poter utilizzare un unico connettore (il CaP) per cavi coassiali da 3.0 mm fino a cavi da 7 mm di diametro. Di conseguenza la prima e importantissima caratteristica del connettore è la sua universalità. L’universalità del connettore su cavi coassiali di diverso diametro dipende proprio dal concetto su cui è fondato il Sistema CaP: vale quindi la pena di approfondire la questione dal punto di vista squisitamente tecnico. Il cavo coassiale è formato da due conduttori, il centrale e la calza. Nel sistema CaP la connessione del centrale è eseguita automaticamente all’interno del connettore, grazie ad una clip elastica che accetta qualsiasi diametro di conduttore centrale. La connessione della calza viene eseguita, con- temporaneamente alla connessione meccanica tra cavo e connettore, appoggiando calza e guaina del cavo coassiale sulla parete esterna del connettore ed inserendo sopra gli stessi il CaP il quale, grazie alla sua elasticità (650% di allungamento a rottura), collega stabilmente il cavo al connettore, mantenendo allo stesso momento un ottimale contatto di calza.

Questa caratteristica non è riscontrabile in nessun’altra tipologia esistente di connettori coassiali (a vite, a crimpare e a compressione). Queste altre tipologie, infatti, prevedono un preciso adattamento tra le dimensioni del cavo e quelle del connettore, in assenza il quale la connessione risulterebbe impossibile o di bassissima qualità elettrica e meccanica. Nel caso del nostro BNC basa- to sul sistema CaP, invece, la qualità della connessione risulta evidente dai risultati di prove tecniche eseguite dai migliori laboratori mondiali (Huber+Suhner, Bedea, PKM, etc), che certificano che la connessione eseguita vanta ottimi risultati di Return Loss (30 dB@3 Ghz) e di Efficienza di Schermatura (Classe A+).

Risparmio indiretto: riutilizzabilita’ del connettore

Spesso l’installatore è chiamato ad effettuare in corso d’opera modifiche o verifiche, come l’accorciamento di un cavo, lo spostamento di una telecamera e tanti altri piccoli e fastidiosi interventi. Utilizzando il CaP, la connessione può essere facilmente riaperta e il connettore riutilizzato (diversamente da ciò che in genere avviene in tutte le connessioni che utilizzano connettori metallici, ossia: doversi disfare del connettore tagliando il cavo e buttar via il connettore). Di conseguenza la seconda e importantissima caratteristica è la riapertura e il riutilizzo del connettore.

Semplicità, tenuta meccanica, qualità elettrica

Il terzo e grande vantaggio è la semplicità di utilizzo: in soli 30 secondi è infatti possibile effettuare la connessione. La terza e quarta caratteristica sono quindi la semplicità e la tenuta meccanica. Ultimo vantaggio, ma non per importanza: trattandosi di una connessione diretta tra cavo e dispositivo, l’installatore ha la sicurezza di porre in essere una connessione di alta qualità e quindi dal risultato sicuro. Da qui un’ultima rilevante caratteristica: la qualità elettrica della connessione.

Conclusioni

Dichiara Giovanni Pugliese, ideatore e produttore del CaP e titolare di Telecom & Security: “ciò che ci spinge ad operare in un mercato così complesso è la voglia di condividere quei valori fondamentali che - al di là di ogni condivisibile convincimento - sono comunque indispensabili per l’ottenimento di qualsivoglia risultato, tanto nella vita quanto nel lavoro. Primo fra tutti questi valori è l’orgoglio di aver pensato ad un sistema, averlo progettato e prodotto in Italia. Vogliamo che questo sistema continui ad essere prodotto in Italia. E allo stato attuale, mi pare una gran bella cosa”.

 


maggiori informazioni su:
http://www.telecomsecurity.it


Tag:   Telecom & Security,   sicurezza,   coassiale,   cavi,  

pagina precedente