Applicazioni e soluzioni

Focus Product

La videosorveglianza incontra la cartografia digitale

01/04/2011

Il problema della sicurezza del territorio è sempre più sentito in una società ed in un "ambiente" dinamici e in continua trasformazione. Un numero crescente di telecamere viene installato quotidianamente in aree "protette" (parchi naturali, aree boschive), nelle strade, nelle scuole, nelle banche, vicino ai monumenti e ad altri luoghi di accesso al pubblico. In quest'ottica i sistemi di videosorveglianza sono diventati strumenti indispensabili per garantire la sicurezza delle persone e dei luoghi attraverso i due concetti fondamentali di controllo e decisione. Il controllo di una qualsiasi entità si raggiunge mediante la disponibilità, in modo più possibile continuo e completo, delle informazioni che la riguardano. Tale flusso di dati non è però sufficiente se non si riesce a gestirlo in modo corretto, cioè se non si ha la possibilità di prendere la decisione migliore nel tempo minore. WAVE (Wide Area Videosurveillance Environment), il più recente software di casa Sync Lab, è nato per rispondere in maniera efficiente a queste due esigenze, proponendosi anche come strumento di supporto per la progettazione di nuovi sistemi di videosorveglianza e per l'ampliamento di quelli esistenti. Sfruttando la cartografia digitale del territorio controllato, WAVE consente di posizionare sulla mappa, sia tramite coordinate cartesiane che mediante coordinate geografiche rilevate da apparati GPS, i dispositivi IP gestiti dal sistema di videosorveglianza. A ciascuna telecamera viene associato un cono visuale che rappresenta la zona del territorio inquadrata in quel momento dalla telecamera, calcolato in base alle caratteristiche ottiche e geometriche di quest'ultima. Il prodotto consente pertanto all'operatore di sicurezza, non solo di osservare cosa la telecamera stia inquadrando in quel momento, ma anche di avere precise informazioni geografiche su dove la scena in oggetto si stia svolgendo. Le possibilità offerte da WAVE garantiscono quindi di prendere una decisione rapida in caso di situazioni di emergenza, grazie alla localizzazione sia del dispositivo interessato, sia della corrispondente zona della mappa in cui l'evento è occorso. WAVE si propone inoltre come strumento di ausilio alla progettazione di reti di videosorveglianza, grazie al concetto di telecamera virtuale, ossia un dispositivo non ancora presente fisicamente sul territorio ma selezionabile tra l'insieme delle videocamere gestite dalla piattaforma, posizionabile sul territorio, spostabile ed orientabile in maniera da ottenere il massimo grado di copertura possibile. Il software offre in sintesi i seguenti vantaggi: anteprima della zona di copertura totale delle telecamere; indicazione della percentuale di area "target" coperta dall'installazione; visualizzazione dei coni di visibilità con sezioni di differente colorazione, in base ai tipi di target impostati ed alla loro riconoscibilità in funzione della distanza e delle caratteristiche della telecamera; espandibilità di un'installazione esistente con l'aggiunta di telecamere virtuali; supporto all'installazione (in base alle coordinate ed all'angolo di installazione richiesto, l'incaricato al montaggio delle telecamere avrà le informazioni necessarie al corretto posizionamento); politica di licensing modulabile in base alle dimensioni dell'impianto. Le possibilità di monitoraggio del territorio ottenute grazie a WAVE, in termini di localizzazione dei dispositivi e del controllo degli stessi direttamente dalla mappa, garantiscono una sinergia fra cartografia digitale e videosorveglianza, aprendo scenari fino ad oggi ancora inesplorati.

Caratteristiche principali

- Integrazione con Milestone System A/S

WAVE è un plug-in del sistema di videosorveglianza su IP di Milestone System A/S e si integra in modo nativo all'interno dello Smart Client della sua piattaforma.

- Rappresentazione aree inquadrate

WAVE permette di defi nire fino a tre target di interesse, di dimensioni decrescenti (ad esempio una figura umana, un volto ed una targa), e adatta il cono di copertura visivo associato a ciascuna telecamera installata, in modo da garantire la riconoscibilità di ciascun target all'interno di aree differenti opportunamente colorate.

- Set completo di strumenti GIS

Una barra di strumenti cartografi ci consente le principali operazioni sulla mappa quali zoom, pan, misura di distanze e calcolo di aree di poligoni comunque complessi, esportazione della porzione di territorio inquadrata in file di diversi formati grafici.

- Controllo della telecamera direttamente dalla mappa

Un cruscotto di semplice utilizzo consente di eseguire le operazioni di zoom avanti e indietro, rotazione orizzontale e rotazione verticale laddove disponibili.

- Smart tools

  • Go to preset offre la possibilità di puntare la telecamera sugli eventuali punti di preset ad essa associati tramite un clic sulla mappa.
  • Go to location consente di orientare in maniera automatica tutte le telecamere il cui campo visivo copra il punto di interesse tramite un clic sulla mappa.
  • Event manager consente la gestione degli eventi connessi ai dispositivi monitorati, con indicazione in mappa del dispositivo interessato e possibilità di visualizzare il fi lmato registrato al momento dell'evento.
  • Tracking consente di seguire in tempo reale gli spostamenti di telecamere installate su apparati in movimento sul territorio, ad esempio autobus o automobile della polizia, fornendone nel contempo il flusso video.

www.synclab.it


Tag:   videosorveglianza,   Sync Lab,   IP,  

pagina precedente