Applicazioni e soluzioni

Focus Product

Il contributo della comunicazione Over IP alla sicurezza urbana

09/12/2015

La sicurezza in ambito urbano è il più delle volte concepita come presidio del territorio da parte delle forze dell'ordine: non si possono non ricordare i provvedimenti che, sulla spinta delle varie emergenze, vengono emanati per affiancare a polizia e carabinieri personale dell'esercito destinato alla sorveglianza di specifici obiettivi. Inoltre, negli ultimi anni, si è via via diffuso l'utilizzo delle telecamere per la videosorveglianza delle aree urbane. Uno strumento che si è dimostrato determinante nella ricostruzione a posteriori di eventi criminosi e nell'identificazione delle persone coinvolte, ma che risulta scarsamente utile per mettere in atto azioni e procedure che consentano di intervenire sul crimine nel momento stesso in cui si sta verificando, per contrastarlo o almeno limitare i danni da esso determinati. L'uso di sistemi di comunicazione che sfruttino la tecnologia Over IP apre nuove prospettive nel consentire l'intervento in tempo reale a contrasto degli eventi criminosi, in funzione quindi di security, ma allo stesso tempo consentendo di perseguire obiettivi di safety.

Colonnine SOS multifunzione

L'esempio più classico è quello delle colonnine SOS multifunzione installate in parchi, piazze, parcheggi, stazioni, aeroporti, impianti sportivi ed in generale in aree ad elevata frequentazione di pubblico. Esse consentono, grazie alla flessibilità di indirizzamento permessa dalla tecnologia IP, di gestire più pulsanti di chiamata ognuno destinato ad una diverso tipo di aiuto (sanitario, sicurezza, informazioni, etc), ciascuno dei quali metterà in comunicazione l'utente con centri di ascolto differenti specializzati per fornire una specifica assistenza. Queste colonnine, oltre ad un grosso pulsante a fungo di colore rosso che attiva la comunicazione con le forze dell'ordine, possono avere dei pulsanti ausiliari contrassegnati da specifiche icone che indirizzano la comunicazione verso il posto di soccorso sanitario o verso un centro servizi che possa fornire, ad esempio, informazioni sul traffico ferroviario, sui servizi aeroportuali, come anche informazioni turistiche.

Applicativi in aree urbane

Un ulteriore esempio di interessante applicazione delle tecniche di comunicazione Over IP a fini di protezione civile è offerto da quanto realizzato da un comune dell'area circumvesuviana, che ha colto l'occasione del rinnovo della rete di illuminazione pubblica per utilizzare i pali di sostegno delle lampade per integrare un sistema di diffusione sonora in grado di diffondere segnalazioni di allarme o annunci di emergenza in coincidenza ad eventuali accadimenti connessi alla specifica natura vulcanica dell'area.

 Sempre in ambito cittadino, diverse società di vigilanza hanno attrezzato le loro sale operative per gestire da remoto i servizi di accesso a locali non presidiati tramite citofoni e videocitofoni IP collegati in ADSL, realizzando un vero e proprio servizio di portierato remoto. Questo servizio risulta utile sia per gestire gli accessi a singoli locali/aree - come ad esempio uffici o stabilimenti - al di fuori dei normali orari di apertura, sia per la gestione degli accessi ad aree multiutente, come residence o utenze condominiali. Nel caso di un sistema multiutente, come ad esempio un residence costituito da un gruppo di appartamenti, oltre al videocitofono installato all'ingresso principale sarà possibile installare altri apparati, uno per ciascun utente, in modo da consentire all'operatore del centro di controllo non solo di verificare l'identità del visitatore ma di mettersi in comunicazione con lo specifico utente che il visitatore intende raggiungere al fine di avere preventiva autorizzazione al suo ingresso.

Altro esempio molto attuale di utilizzo dei sistemi di comunicazione su IP è quanto realizzato da ERMES per contribuire alla sicurezza dell'area EXPO dove è stato fornito un sistema di colonnine SOS, ognuna corredata da una coppia di trombe con funzione di diffusione sonora, installato sulla passerella pedonale Expo-Fiera (PEF) e su quella Expo-Merlata (PEM) - due importanti snodi che saranno attraversati da milioni di visitatori durante tutto il periodo della manifestazione. Le colonnine sono del tipo audio video ed a doppia postazione, per consentirne il facile utilizzo anche alle persone con ridotta mobilità che fanno uso di sedie a ruote ed a ciascuna di esse è associato un sistema di diffusione sonora che pilota una coppia di trombe, consentendo all'operatore della sala controllo di intervenire attivamente in caso di necessità sia con annunci “live”, sia con annunci pre-registrati in modo da interagire con il pubblico nelle più diverse situazioni.

In altri ambiti ERMES ha fornito il sistema di chiamate di emergenza e diffusione sonora installato a bordo dei treni della metropolitana di Fortaleza in Brasile ed il sistema di interfonia installato sulla nave posa-tubi Semac 1, operante nell'oceano indiano, come anche l'impianto di interfonia e diffusione sonora installato nella vetreria della Saint Gobain a Dabrowa Górnicza, in Polonia.

 

 

 

 

 


maggiori informazioni su:
www.ermes-cctv-com


Tag:   Ermes,   sicurezza,   IP,   security,   SOS,  

pagina precedente