Applicazioni e soluzioni

Focus Product

Gestione cloud degli access point wireless: opportunità per Installatori e Integratori

25/06/2015

Central WiFiManager è l’ultimo strumento cloud gratuito di D-Link per la gestione degli Access Point wireless, ideato per creare e gestire reti wireless multisito e multi-tenancy. Il CWM-100 (suo nome in codice) nasce per agevolare gli amministratori di rete nelle fasi di installazione, configurazione e gestione degli Access Point. Questo potente strumento rappresenta un innovativo approccio ai tradizionali sistemi di gestione degli Access Point multipli hardware-based, e sfrutta un server centralizzato per il monitoraggio e il controllo degli Access Point della rete. Non importa se il software è installato su un computer locale o su uno spazio cloud remoto: Central WiFiManager può essere facilmente integrato nelle reti preesistenti per aiutare a ridurre i colli di bottiglia nel traffico wireless.

E’ una soluzione scalabile, economica e affidabile per il Wireless professionale: disegnato da zero come un software standalone, Central WiFiManager è flessibile, robusto e ricco di funzionalità per l’accesso alla rete, la sicurezza, l’ottimizzazione e il controllo. Funziona con molti Access Point wireless professionali avanzati, per permettere di disegnare una rete stabile basata su un controllo centralizzato. Central WiFiManager può essere installato su un server Microsoft Windows e può gestire fi no a 500 Access Point senza licenze aggiuntive; attualmente supporta 6 modelli di Access Point professionali D-Link, ma il numero è in rapida espansione.

Gestione della rete semplificata

L’architettura del software consente di concedere autorizzazioni di gestione multiple e stratifi cate, rendendo facile assegnare ruoli per la gestione di sistemi multi-site. Un System Integrator o un IT Manager possono ad esempio monitorare e gestire gli Access Point di tutti i clienti del gruppo o delle sedi, mentre un cliente o una sede decentrata possono intervenire esclusivamente sulla rete locale. Le filiali possono essere anche separate logicamente assegnando ad ognuna una configurazione base e un livello di sicurezza dedicati: ad esempio un network manager può pre-configurare in anticipo gli Access Point prima di spedirli alle filiali, e poi gestire la totalità della rete da un computer all’interno dell’intranet, lasciando agli amministratori della filiale soltanto i privilegi per la gestione degli Access Point locali. Oppure, un Service Provider può semplicemente mandare a un cliente gli Access Point già configurati e poi gestire la rete del cliente da remoto.

L’ottimizzazione della rete è ottenuta attraverso il controllo automatico del canale e della potenza, cui si aggiunge un’avanzata ottimizzazione dell’ampiezza e dell’orientamento della banda. La sicurezza è assicurata grazie al supporto per database locali, server esterni RADIUS, LDAP e codici di autenticazione Wi-Fi e controllo degli accessi degli utenti, consentendo solo a specifiche persone l’accesso alle varie funzioni. Questa struttura è migliorata anche dalla presenza del NAT pass-through, che consente di gestire Access Point che si trovano anche oltre un router o un firewall. Con Central WiFiManager è possibile configurare un Access Point una volta sola e applicare la stessa configurazione a diversi Access Point wireless. Gli Access Point SMB di D-Link possono supportare 8 SSID: ciò significa che gli amministratori sono in grado di usare una SSID per creare una rete guest per i visitatori. Central WiFiManager espande questo concetto e permette autenticazioni multiple: il controllo degli accessi può anche essere configurato per SSID, in modo da consentire agli amministratori del network di predisporre reti separate per diverse subnet.

Questo si traduce in servizi a valore aggiunto per i Clienti, come il Captive Portal o gli hotspot Wi-Fi.

Il migliore investimento

A differenza dei controller hardware tradizionali per la gestione degli Access Point wireless, il Central WiFiManager prevede un investimento iniziale molto più basso poiché è già compatibile con numerosi Access Point D-Link e poiché non sono previsti costi legati al numero di Access Point né saranno necessarie licenze aggiuntive. Con il tool di installazione semplificata sarà possibile espandere la rete wireless facilmente in futuro: aggiungere dispositivi in ambiente Central WiFiManager è infatti un’operazione automatica che avviene quando vengono rilevati nuovi Access Point all’interno della rete. In questo modo i nuovi dispositivi possono essere installati nel giro di pochi minuti.

Central WiFiManager è anche in grado di ottimizzare la radio-frequenza per Access Point multipli, migliorando la copertura e gestendo il numero di canali utilizzati: questo si traduce in minori interferenze e una migliore larghezza di banda, con un throughput e una connessione più affidabili. Un’interfaccia di gestione multilingue e la funzione di reportistica con report dettagliati e altamente visuali integrano l’offerta di questo potente software D-Link: Central WiFiManager consente davvero di ottenere un rapido ritorno sugli investimenti. Scaricate gratuitamente Central WiFiManager al link www.dlink. com/wifi download.

 

www.dlink.com/it


Tag:   D-Link,   sicurezza,   cloud,   wireless,  

pagina precedente