Applicazioni e soluzioni

Focus Product

Il controllo accessi per la vita di tutti i giorni

30/04/2015

Parlando di controllo accessi si pensa sempre ai grandi sistemi interconnessi che tracciano tutte le fasi di presenza e di spostamento. Ma esiste anche il mondo “di tutti i giorni”: negozi, farmacie in particolare, piccole aziende o anche locali o funzioni riservate all'interno di grandi aziende, ma anche il semplice uso del “comando degli accessi”. Controllare un ingresso significa fare sicurezza, ma in questi casi l'esigenza primaria è la comodità. Comodità che deriva dall'uso di un'unica chiave per aprire più varchi anche in luoghi diversi. Oppure dalla necessità di escludere alcune persone da determinati passaggi, pur senza particolari rischi (porte dei servizi igienici; accessi condominiali). L'evoluzione di queste operazioni in vro controllo accessi genera vari vantaggi, quali: diffusione controllata della chiave di comando; possibilità di controllare gli ultimi accessi in caso di incidenti o furti; percorso pre-assegnato fra cancelletto esterno, viali, scale condominiali ecc; cancellazione e duplicazione sicura della “carta di accesso” smarrita o rubata; immediatezza e facilità del comando. 

Naturalmente queste applicazioni richiedono prodotti di diverse performance, semplicità di installazione (alla portata degli installatori elettrici che nel completamento dell’impianto elettrico montano serrature e comandi automatici) e un prezzo accessibile (è evidente che il comando di una porta o di un cancelletto pedonale condominiale non possa costare più della porta!)
Forte di queste considerazioni Wolf Safety, primario costruttore di decodifiche e chiavi elettroniche, ha creato 8ACCESS, comando per accessi da 1 a 8 porte.

Comando per accessi

Il principio è molto semplice: una decodifica per chiave elettronica, completa di relè a bordo, collegata, a distanza, ad un lettore a innesto o di prossimità, il tutto derivato dagli attuali sistemi a chiave elettronica a catalogo Wolf safety certificati da IMQ al massimo livello di sicurezza.

L’esclusività del sistema sta nell’aver messo in Bus fino a 8 decodifiche indipendenti, ognuna dedicata ad un varco, gestite da una scheda di centralizzazione e interfacciate ad un potente software per PC. Il sistema 8ACCESS può essere definito “a struttura crescente e intelligenza distribuita” proprio per affrontare meglio le esigenze di un'utenza semplice. 8ACCESS può infatti essere realizzato partendo dalla sola scheda di decodifica collegata al suo lettore per un numero di 250 utenti su un varco unidirezionale. La decodifica apprende le chiavi e comanda direttamente la serratura del varco; è in grado di gestire un contatto di porta aperta e un comando a pulsante di apertura manuale da porsi all’interno dell’accesso. Un sistema Stand-alone che può essere replicato su tutti gli accessi desiderati. La connessione su BUS 485, fino a 1000 m di estensione, di un massimo di 8 decodifiche verso la scheda di gestione MIND consente di centralizzare le informazioni e in particolare di raccogliere fino a 1.200 eventi complessivi in memoria. Da notare che le chiavi restano memorizzate nelle schede di decodifica, che continuano a funzionare in modo indipendente dalla funzionalità del Bus. In qualsiasi momento l’installatore può decidere di utilizzare il software di gestione e di connettersi al modulo Mind con interfaccia USB per suo esclusivo uso locale, oppure con interfaccia Lan per portare la gestione direttamente all’utente, ufficio di azienda o servizio di portineria.

Il software - Il Software 8Access offre 3 pagine di impostazione/modifica a disposizione dell’utente e altre 3 per l’installatore, con codici di accesso diversificabili. L’utente può estrarre la memoria eventi con molteplici filtri, quindi ad esempio può richiedere tutti i passaggi entro un determinato orario o tutti i passaggi di una certa persona o semplicemente gli allarmi di porta rimasta aperta o di forzatura del varco (questi solo se è montato il contatto porta), infine può estrarre tutta la memoria in file esportabile e disporne il salvataggio periodico automatico. Può anche operare sulle chiavi, aggiungere/eliminare/sospendere e naturalmente nominare ogni singolo utente; può trasferire le chiavi da un varco all’altro e farne un back up sul PC. All’installatore restano la programmazione dei varchi, tempi di relè e molto altro.

Le chiavi - Le chiavi sono a 2 priorità, dove la più bassa può essere inibita da un comando Hardware sulla scheda stessa (orologio, disabilitazione manuale). Possono essere in comune su molteplici impianti, antifurto compresi, quindi può accadere che si disponga di una chiave ad innesto che consente molteplici impostazioni sul sistema di allarme, oppure di una chiave di prossimità  ISY, flessibile e colorata, rapida nel comando e perfetto portachiavi, oppure, per i casi più professionali, le tessere di prossimità Wolf con maggiore distanza di lettura.

I lettori - Disponibili per le chiavi ad innesto e per le chiavi di prossimità in versione incasso per tutte le maggiori serie di interruttori in commercio. Woll, disponibile a breve, è il lettore di prossimità da parete IP 65 con luce di cortesia.

8ACCESS è un sistema componibile ed espandibile, con prezzi accattivanti e assoluta semplicità d’uso, che utilizza tutta la parte periferica - lettori e chiavi standard WolfSafety - già in distribuzione e normalmente disponibili sui rivenditori.

 

 

www.wolfsafety.it

 


Tag:   ELP,   Wolf safety,   sicurezza,   controllo accessi,  

pagina precedente