Applicazioni e soluzioni

Application Case

Videosorveglianza integrata via IP con Safety e controllo tecnologico

10/01/2011

Stato dell'arte e sfida tecnologica

L' Outlet La Reggia del Gruppo McArthur Glen si estende su un solo livello la cui superficie complessiva copre 160.000mq, di cui circa 28.000 destinati a shopping e servizi. Frontalmente all'ingresso principale e lungo l'intero perimetro si distribuisce la zona parcheggio, garantendo ai frequentatori brevi percorsi pedonali per l'accessibilità al complesso da qualsiasi punto di arrivo. Un retail così strutturato, con accessi distribuiti su tutta l'area e completamente sviluppato in esterno, offre diverse problematiche da risolvere con l'adozione di sistemi di Sicurezza Integrati, dove l'impianto di videosorveglianza occupa una posizione predominante.

La tecnologia messa in campo

Le prerogative principali del Sistema TVCC mirano a generare, in primis, un basso impatto architettonico, puntando al raggiungimento della migliore integrazione degli apparati nel contesto dell'ubicazione. Il tutto si realizza rispettando contemporaneamente la necessità degli addetti al servizio di sicurezza di sorvegliare e videoregistrare in alta definizione l'interezza di tutte le aree, con particolare attenzione ai varchi di entrata ed uscita, in sostituzione dei classici sistemi antintrusione da esterno. Pertanto, si è resa necessaria una sapiente distribuzione dei punti di ripresa, con particolare attenzione ai settaggi di ronde e tour sulle speed dome, ad integrare le inquadrature fisse, garantendo sempre un'efficace visione d'insieme. Gli scopi primari del sistema sono la deterrenza nei confronti di atti criminosi e/o vandalici da parte di terzi, il controllo degli accessi e dei punti sensibili, un'analisi delle immagini pre e post evento mediante l'ausilio di algoritmi di videoanalisi e ricerca filmati basati su algoritmi preimpostati su scene specifiche, od analisi del movimento sull'inquadratura fissa ottenuta tramite l'applicazione di zone video a sensibilità differenziata. Non ultima, la scalabilità e l'interoperabilità da parte di più utenti locali e remoti connessi contemporaneamente. Un altro aspetto importante è la capacità di integrazione delle apparecchiature di videosorveglianza con la Safety, ossia i circa 180 sistemi di rivelazione incendi autonomi collocati presso i singoli utenti, oltre alla centrale di rivelazione incendi dedicata alla Palazzina Servizi ed alla protezione delle Cabine Elettriche. Il sistema di videosorveglianza diventa quindi anche un supporto visivo all'operatore che governa la telecamera di pertinenza, per ottenere la conferma di un evento incendio appurandone l'eventuale natura accidentale, per evitare panico ingiustificato. L'applicazione TVCC si integra anche con gli Impianti Tecnologici di Illuminazione, per adattarsi ai cambi di luminosità della scena nel passaggio da giorno a notte, da illuminazione naturale ad artificiale, per implementare le capacità di analisi video in tutte le condizioni di ripresa.

Vantaggi delle scelte tecniche operate

La vastità dell'applicazione e la distribuzione di circa 60 punti di ripresa sia fissi sia brandeggiabili nelle collocazioni più disparate del sito, rende indispensabile l'adozione di cablaggi radiali, sia per la parte video che per la telemetria, realizzati mediante l'utilizzo di cavi UTP in guaina idonea per la posa in esterni, e dispositivi di conversione del segnale video balun oltre che a distributori di RS-485 per l'invio dei comandi PTZ alle speed dome. Questa scelta soddisfa l'installatore, semplificando il passaggio cavi e facilitando il cablaggio sui singoli dispositivi di ripresa periferici, ma soprattutto assolve alla propedeutica valutazione progettuale costi/benefici, realizzata sia in termini di spesa iniziale per gli apparati di campo ed i cablaggi, sia in termini di conduzione e manutenzione periodica. Il cablaggio radiale si sposa anche con la scelta di concentrare le macchine DVR di registrazione, storage e videoanalisi, nonché gli apparati di trasduzione e distribuzione dei segnali, in un solo rack dedicato, collocato - congiuntamente alle altre centrali dei sistemi di Safety e Controllo Tecnologico – presso l'Ufficio Sicurezza all'ingresso principale dell'Outlet. Una postazione dedicata alla sorveglianza video permette la visualizzazione delle scene mediante 4 monitor LCD dedicati, gestiti per mezzo di una piattaforma operativa dedicata che, mediante una sola consolle con pochi ed efficaci comandi, consente di modulare la visualizzazione delle immagini live & rec a piacimento. Tutti gli apparati sono altresì interconnessi tramite rete LAN anche ad un'ulteriore Postazione di Supervisore dedicata a tutti gli impianti tecnologici, ove una rappresentazione videografica rende fruibili in tempo reale immagini contestualizzate e comandi diretti da parte dell'operatore a fronte di un evento proveniente da un sottosistema di sicurezza. Questa applicazione soddisfa le esigenze dell'operatore di front end di interagire su una complessità di sistemi senza la conoscenza di applicazioni specifiche, ma anche di monitorare un "ensemble" di sottosistemi di sicurezza concentrati, coordinati e monitorati in automatico, riducendo al minimo l'impegno nella gestione e massimizzando l'attenzione sugli scenari che possono presentarsi.

www.notifier.it


Tag:   Notifier,   tvcc,   telecamere,  

pagina precedente