Applicazioni e soluzioni

Focus Product

Il controller per gli accessi che i system integrator aspettavano

22/01/2015

Integrazione: anche nel campo della sicurezza, più che una moda è una necessità. Integrare in un’unica soluzione i vari sottosistemi (antintrusione, antincendio, video ecc.), condividendo risorse comuni e fornendo risultati aggregati, è oggi la via maestra per soddisfare le esigenze della clientela ed essere più competitivi. I system integrator lo sanno bene. Gli integratori di sistemi e le software house, tuttavia, sanno altrettanto bene che scegliere i partner tecnologici e i componenti giusti fra le tante proposte disponibili non è facile. Se poi la tessera da inserire nel mosaico è il controllo elettronico degli accessi, le cose si complicano. L’integrazione di questo tassello, infatti, richiede un mix di conoscenze specifiche (barriere fisiche, sensori, attuatori, credenziali di accesso, lettori, tecnologie biometriche ecc.) e impone una diversa gestione dei dati (gli elementi coinvolti non sono soltanto ambienti ed eventi ma anche identità individuali, ciascuna correlata a diritti di accesso logico-spazio-temporali).

Il ruolo del controller

Un sistema elettronico di controllo accessi è fatto di tante componenti hardware e software, come molti altri impianti. L’elemento “nuovo” che lo caratterizza, tuttavia, è il varco pedonale o veicolare, ossia la barriera fisica da controllare (porta, cancello, tornello ecc.) con tutto ciò che c’è a bordo e ruota attorno: il dispositivo di sblocco (incontro elettrico, elettromagnete, cilindro meccatronico ecc.), gli I/O di monitoraggio e segnalazione (contatto magnetico, pulsante, segnalatore ottico/acustico ecc.), gli elementi di riconoscimento (PIN, card, transponder, smartphone…) o i tratti biometrici (impronte digitali, forma della mano ecc.), i lettori di credenziali (essenziali o intelligenti) e altro ancora. Per il system integrator, com’è facile intuire, il problema non è tanto assemblare le varie parti (sebbene numerose ed eterogenee), quanto disporre di un’entità in grado di coordinare e gestire il funzionamento delle stesse con intelligenza e in totale autonomia, programmabile in modo semplice e veloce, flessibile e scalabile. Questo compito è svolto, in genere, dall’unità elettronica di controllo accessi (detta anche Controller o Control panel). Spetta al controller, infatti, interfacciandosi da una parte con gli I/O della porta e dall’altra con l’unità centrale (Server o PC) sulla quale risiede l’applicazione software, sorvegliare lo stato del varco, identificare gli utenti che chiedono di accedere, verificare i loro diritti di accesso, autorizzare o negare il transito, pilotare il dispositivo di sblocco, seguire passo-passo i movimenti, memorizzare e notificare gli eventi ecc.

La scelta giusta

Il mercato offre un discreto assortimento di control panel, a prezzi e prestazioni crescenti. Gran parte dei prodotti (specie quelli provenienti dall’estero), tuttavia, sono spesso carenti di prestazioni e perciò inadeguati a soddisfare le peculiari esigenze della clientela italiana. Se per controllo accessi s’intende sbloccare la porta dopo aver riconosciuto l’utente (chi) e aver verificato i suoi diritti di accesso (dove e quando), è chiaro che qualsiasi controller può andar bene. Ma le attese (e le pretese) del consumatore italiano, purtroppo o per fortuna,sono ben altre. Oggi è disponibile un controller tutto italiano che riesce a dare una risposta a due esigenze non sempre soddisfatte dal mercato: offrire un concentrato di prestazioni (anche le più sofisticate e particolari) a un prezzo veramente competitivo. Questo controller si chiama Idris® e porta la firma della Elex srl di Torino.

Idris® è un’unità elettronica multivarco e polivalente di nuova generazione. Frutto dell’esperienza e competenza Elex maturate nel settore sin dai primi anni ’70, unisce creatività e design con la tecnologia microelettronica più avanzata, e rivoluziona il modo di controllare gli accessi perché infrange le regole che sono alla base degli attuali sistemi, stimola l’estro dei system integrator, agevola e valorizza il lavoro degli installatori, sorprende per il prezzo. Primo al mondo basato sulla regola 5W (Who, When, Where, Why, What), tutto in una singola scheda (non richiede interfacce esterne), disponibile in cinque allestimenti (single board, DIN rail, cabinet, rack 19” e waterproof), Idris® è nato per essere adottato da system integrator e software house che desiderano avvicinarsi al controllo accessi o rivedere la soluzione offerta perché non rappresenta più lo stato dell’arte. Ma non è tutto. Scegliendo Idris®, si può contare su un partner nazionale e indipendente da gruppi industriali, specializzato esclusivamente nel controllo elettronico degli accessi, pronto a mettere a disposizione il proprio knowhow e il supporto specialistico per l’integrazione, non allergico a richieste di modifiche e personalizzazioni, concreto e dinamico per cogliere insieme ogni opportunità di business.

www.elex.it 

 

 

 

 

 



pagina precedente