Applicazioni e soluzioni

Application Case

Videosorveglianza IP per un’area ospedaliera

20/11/2010

Stato dell'arte e sfida tecnologica

Gli Ospedali della Lombardia hanno scelto D-Link per realizzare un Sistema di Videosorveglianza IP distribuito nel territorio che garantisca la sicurezza di pazienti, dipendenti e visitatori e che protegga le strutture da furti e atti vandalici. Il sistema realizzato presso l'Azienda Ospedaliera Lombarda coinvolge 10 strutture distribuite sul territorio di una provincia Lombarda, tra Ospedali, Poliambulatori, Centri Psicosociali e Comunità Terapeutiche residenziali, e una "Sala regia" di gestione collocata presso il Centro di Gestione. Obiettivo: garantire la sicurezza dell'intera area videosorvegliata nel totale rispetto delle normative del Garante Privacy. Un sistema, quindi, che consenta agli amministratori di limitare gli accessi agli ambienti sorvegliati, sorvegliare i varchi, definire i diritti d'accesso degli utenti ai file e alle registrazioni, filtrare le connessioni esterne e consentire una registrazione sicura dei dati. Le nuove normative prevedono infatti che negli Ospedali e nei luoghi di cura non vengano diffuse immagini di persone malate e che, ove sia necessario un monitoraggio costante dei pazienti (es. rianimazione), eventuali monitor siano collocati in locali non accessibili al pubblico. Inoltre, in tutti i luoghi protetti dalla videosorveglianza, la normativa prevede l'apposizione di cartelli che segnalino la presenza di videocamere e determina il tempo massimo di conservazione delle registrazioni.

La tecnologia messa in campo

La Soluzione D-Link adottata presso l'Azienda Ospedaliera Lombarda è composta da più di 130 Videocamere IP per ambienti interni ed esterni (DCS-3110) e sistemi antintrusione, interamente gestiti da un'unica postazione di controllo; da più di 40 Switch PoE (Power over Ethernet) 24 porte + 2 porte uplink Gigabit (DES-1228P), per alimentare e centralizzare le gestione delle videocamere e da circa 40 NVR, videoregistratori di rete (DNS-726-4) per l'archiviazione temporanea delle immagini e dei video. La scelta di installare videocamere IP è dettata dai numerosi vantaggi che offre un sistema digitale over IP rispetto ad un sistema analogico CCTV. Le telecamere di rete IP, a differenza delle videocamere analogiche, sono dotate di web server, che facilitano l'integrazione delle stesse nella rete Ethernet IP esistente; utilizzano la tecnologia a "scansione progressiva", che consente una raffigurazione chiara anche degli oggetti in movimento; hanno risoluzione in megapixel, garantendo immagini più dettagliate e copertura di aree più estese; forniscono immagini/filmati in formato digitale, riducendo enormemente lo spazio di norma riservato agli archivi dei vecchi video-tape e consentono la consultazione delle immagini da remoto, anche tramite cellulari e dispositivi 3G.

Vantaggi per la committenza

Per la videosorveglianza di ambienti esterni le videocamere D-Link DCS-3110 sono state inserite all'interno delle custodie D-Link DCS-60, in alluminio, a tenuta stagna, che offrono protezione totale alle videocamere. Certificata IP66 ("Ingress Protection" 66), la custodia per esterno DCS-60 garantisce protezione dalla polvere, dal maltempo e dal caldo, poiché dotata di sistema di riscaldamento, ventilatore e alimentatore incorporato. Il sistema antintrusione, applicato ai varchi dell'Azienda Ospedaliera e facilmente integrabile nel sistema di videosorveglianza IP, è stato facilmente installato tramite uscite digitali con un collegamento diretto alle videocamere, a dimostrazione del fatto che le soluzioni di videosorveglianza IP, grazie all'estrema flessibilità e modularità, garantiscono una facile implementazione e permettono di trarre il massimo valore dalle infrastrutture esistenti, minimizzando gli oneri di gestione, manutenzione e integrazione. Gli Smart Switch D-Link DES-1228P integrati nel sistema di videosorveglianza IP dell'ospedale, oltre a gestire gli accessi alla rete, aumentarne la sicurezza e fornire connettività ethernet, alimentano le videocamere D-Link DCS-3110 grazie alla tecnologia PoE (Power over Ethernet). Lo standard IEEE 802.3af Power over Ethernet consente l'alimentazione dei dispositivi collegati attraverso il cavo di rete, riducendo il numero dei cavi nel sistema e le prese di corrente. Gli NVR D-Link DNS-726-4 (Network Video Recorder) installati nel sistema di videosorveglianza IP dell'Ospedale sostituiscono il corrispondente DVR (Digital Video Recorder) e consentono la registrazione delle immagini/filmati delle camere in modo continuo, schedulato o ad evento, tramite rilevazione di movimento (Motion Detection). La capacità dei dischi fissi del D-Link DNS-726-4 permette la massima flessibilità nella durata della registrazione video, fino ad oltre 30 giorni di registrazione continua, dotato di porta Gigabit Ethernet, l'NVR, permette l'interconnessione con la rete Lan, consentendo l'accesso da remoto e la connessione automatica alla centrale di monitoraggio, agli utenti autorizzati. L'accesso all'NVR è protetto da password e consente di creare profili di accesso utente differenziati. La dislocazione nelle sedi remote di NVR permette una gestione locale della videosorveglianza, riducendo l'impatto sulle dorsali geografiche di rete, ottenendo in questo modo più punti di regia remoti collegati, tramite la rete esistente, ad un punto di regia centralizzato.

Per ragioni di riservatezza non possiamo citare la ASL coinvolta: per informazioni più dettagliate sulla committenza contattate D-Link www.dlink.it

www.dlink.it



pagina precedente