Applicazioni e soluzioni

Application Case

Portineria remota Centralizzata

20/11/2010

Stato dell'arte e sfida tecnologica

L'Azienda Pubblica di Servizi alla Persona (APSP) di Trento, che gestisce quattro RSA dislocate nell'area di Trento, ha unificato e centralizzato i servizi di portineria per controllare e gestire gli accessi e la fornitura di informazioni d'accoglienza nelle diverse sedi direttamente dalla sede centrale (RSA San Bartolomeo). Queste le richieste della committenza: base a tecnologia IP; qualità audio-video paragonabile alla presenza fisica nelle strutture periferiche; armonioso inserimento degli apparati tecnologici nel contesto delle strutture anche tramite totem di informazione; possibilità di più portinerie centralizzate per gestire le emergenze; gestione delle informazioni (dati e immagini) tramite desktop presso la portineria; massima semplicità e naturalezza nell'utilizzo del sistema per utenti e operatori; possibilità di inviare sui totem informazioni vocali, video e tramite stampante; gestione del servizio di "video citofonia" e del controllo degli accessi con possibilità di pilotare comandi locali.

La tecnologia messa in campo

L'impiantista Big System di Rovereto si è rivolto a Commend Italia per le problematiche legate alla comunicazione. Il sistema è stato realizzato mediante un unico Server Interfonico IP - GE800 LAN secondo il protocollo IP. Il sistema garantisce conversazione in banda fonica di 16 Khz per la massima intelligibilità delle conversazioni. Ogni postazione (remota e operatore) è monitorata in tempo reale sia per verificare l'integrità della linea di collegamento, sia il buon funzionamento della circuiteria, del microfono e dell'altoparlante della postazione stessa. Eventuali difetti riscontrati saranno trasmessi con apposita segnalazione ottico/ acustica verso una o più postazioni operatore predeterminate. Le postazioni interfoniche utente sono realizzate con protezione IP 65.

In particolare, le postazioni agli ingressi sono realizzate in esecuzione antivandalo con frontale in acciaio inox, grado di protezione IK07 e dotate di videocamera integrata. I chioschi multimediali sono dotati di PC con monitor touch screen per la navigazione Internet ed Intranet, di stampante per ricevere comunicazioni dalla portineria centrale e di una stazione interfonica con videocamera abbinata ad un secondo monitor per la visualizzazione dell'operatore della portineria durante la conversazione: l'utente può quindi dialogare in viva voce in modo del tutto naturale. Le postazioni nei chioschi sono dotate anche di microtelefono per conversazioni riservate: la chiamata potrà così essere inviata tramite il tasto di chiamata o semplicemente sganciando il microtelefono. Nella sede di San Bartolomeo la postazione della portineria è composta da un PC, una stazione interfonica con tasti programmabili ed una videocamera IP. Per ogni postazione utente, la chiamata può essere configurata come normale (es. un ingresso) o di allarme (es. un'uscita). Gli operatori e le postazioni utente possono conversare a mani libere in modo Open Duplex (entrambi gli interlocutori parlano e ascoltano) contemporaneamente; è però facoltà dell'operatore forzare la conversazione verso l'utente in caso di forti rumori ambientali. L'operatore potrà parlare con riservatezza tramite cuffia/ microfono o cornetta. Quando si genera una chiamata l'utente ascolta un messaggio preregistrato di tranquillizzazione. La postazione video operatore permette la visualizzazione grafica della zona di provenienza delle chiamate e la gestione di accettazione/invio chiamate tramite PC e mouse. E' possibile, se richiesta, la registrazione su disco fisso di tutti gli eventi del sistema, con ogni elemento per verificare gli eventi. L'operatore, durante la conversazione, è in grado di vedere l'interlocutore sul monitor del suo PC all'interno di una finestra video dedicata; inoltre, grazie ad uno specifico software, il portinaio può accedere ai dati richiesti dall'utente, comunicarli a voce o inviarli alla stampante del chiosco multimediale. Nel caso di particolare traffico verso il portinaio o nel caso di assenza, anche temporanea, dello stesso, le chiamate potranno essere gestite da altre postazioni PC. In caso di necessità, le chiamate con conseguenti azioni (apertura cancelli, informazioni, ecc.), potranno essere gestite da punti esterni alla struttura. Ciascun operatore, se abilitato, può inviare degli annunci, generali o parziali, verso tutti o gruppi predefiniti di postazioni utente. Ciascun operatore può poi trasferire una conversazione verso un altro operatore o stabilire una conferenza tra operatori, includendo anche una o più postazioni utente. Il collegamento ad una normale linea telefonica analogica permette la trasferta delle chiamate provenienti dai posti utente verso postazioni telefoniche fisse o mobili, con la possibilità di stabilire diverse sequenze di chiamata. Agendo sulla tastiera della propria postazione ogni operatore può inviare comandi verso le postazioni esterne. Funzionalità mantenuta anche in caso di trasferta verso linea telefonica. Non vi è limitazione al numero di conversazioni contemporanee operatore/ utente ed ogni conversazione avviene con garanzia di segretezza.

www.commend.it



pagina precedente