Applicazioni e soluzioni

Prodotti

Kapsch TrafficCom: maggiore sicurezza con i sistemi di tele pedaggio stradale

02/11/2013

VIENNA - Kapsch TrafficCom AG è una delle società del Gruppo Kapsch., azienda austriaca specializzata nell'offrire soluzioni in diverse aree dell’ITS: dalla gestione della viabilità urbana e dei pedaggi stradali a sistemi per la sicurezza del traffico. In Italia è attiva dal 2008 e ha realizzato i sistemi di gestione degli accessi alle ZTL di 40 città. Importanti gli ultimi successi raggiunti: è diventato operativo il sistema di telepedaggio realizzato in Bielorussia e il sistema di telepedaggio ViaToll in Polonia compie due anni. Il primo sistema, basato sulla tecnologia DSRC (Dedicated Short Range Communication), sostituisce completamente il sistema di esazione manuale e interessa 815 km della rete stradale bielorussa: 56 portali di pedaggio e 48 punti di assistenza al cliente installati, lungo tutto il tratto.

 

Sono inoltre stati forniti due moderni Data Center, 500mila dispositivi di bordo per il pagamento automatico e 16 veicoli equipaggiati con attrezzature per il controllo alle autorità bielorusse. In Polonia, come anticipato, si consolida il successo del sistema di telepedaggio realizzato da Kapsch TrafficCom, realizzato in soli 8 mesi, è operativo dal 2011. Da allora ha portato 1,855 miliardi di Zloty (431 milioni di euro) nelle casse del governo polacco. In due anni sono stati registrati più di 751.000 veicoli con un peso massimo autorizzato superiore a 3,5 tonnellate e distribuiti circa 1,2 milioni di viaBOX – l’unità di bordo necessaria a registrare il passaggio dei veicoli. Il costo di realizzazione del sistema e la messa in funzione è stato già ammortizzato nell'autunno dello scorso anno.

 

Il sistema viaTOLL è anche un efficace strumento di politica ambientale: i pagamenti sono strutturati in modo che i veicoli conformi ai severi standard Euro 5 ed Euro 6 paghino cifre inferiori rispetto ai veicoli più inquinanti. Entrambi i sistemi descritti sono di tipo MLFF (Multi-Lane Free-Flow) e consentono il pedaggiamento elettronico per il traffico multi corsia non canalizzato. I sistemi eliminano i caselli e il passaggio dei veicoli viene tracciato tramite telecamere e sensori montate su portali che “comunicano” con i veicoli equipaggiati con transponder o dispositivi di bordo. Tali sistemi assicurano la certezza dell’esazione del pedaggio, riducono l’impatto ambientale attraverso l’eliminazione rallentamenti e code ai caselli, adattandosi anche a reti autostradali complesse.

 

Per un approfondimento: www.kapsch.net; www.kapschtraffic.com  


Tag:   Kapsch,   ITS,   sicurezza,   security,  

pagina precedente