Applicazioni e soluzioni

Focus Product

Fibra ottica di vetro per proteggere il rame su tutta la lunghezza

03/10/2013

L’elenco degli articoli potrebbe riempire pagine su pagine; la stampa ci ha infatti ormai abituato quotidianamente a titoli come questi:

  • Furti di rame, raid davanti allo stadio. Piazza Giovanni Paolo II resta al buio (Repubblica.it)
  • Sorpreso a rubare cavi elettrici nell’ex ospedale psichiatrico: arrestato (La Stampa.it)
  • Tentano maxi furto di rame, tre arresti (Il resto del Carlino.it)
  • Furto cavi elettrici, 25 mila euro di danno (Il metapontino.it)

La nuova frontiera del furto si rivolge perciò a obiettivi dimenticati e incustoditi fino a ora giudicati non interessanti. Ma la rapida e costante crescita del costo del rame ha trasformato indifferenti spaghetti di plastica colorata in appetitosi obiettivi per criminali a caccia di facili (ancorché pericolosi in quanto si tratta spesso di cavi ad alta tensione) guadagni.

Un'efficace soluzione per la protezione deve dunque coinvolgere i nuovi impianti ma deve essere sfruttabile dalle installazioni già esistenti: si è visto infatti come i furti avvengano su impianti già posati (il tema della salvaguardia dello stoccaggio prima della posa è stato affrontato dal sistema Eter LightLock), e oltre al danno economico del cavo si sommano i danni ben più marcati alle strutture: interruzioni di produzione, cortocircuiti con conseguente rottura di dispositivi elettrici e elettronici di varia natura, disagi e quanto altro ancora.

E qual è l’unico modo per avere la certezza che i cavi siano protetti in tutta la loro lunghezza?

Semplice: proteggerli per tutta la loro lunghezza!

Fibra ottica di vetro

Il sistema VPX è un efficace ed economico sistema di allarme per la protezione dei cavi di rame, facile da installare e altamente sicuro. Il sistema è basato sulla tecnologia della fibra ottica di vetro che, posata a loop (ossia un anello chiuso, con la fibra che parte e ritorna alla scheda di analisi), viene distesa insieme ai cavi in rame da proteggere in modo che ogni tentativo di rimozione degli stessi generi l’attivazione del sistema di allarme. La fibra ottica di vetro è resistente, non invecchia, non arrugginisce e non è possibile bypassarne il segnale per eludere il sistema. Un diametro di soli 2,8 mm (o di 4.5 mm per la fibra armata in acciaio) e un’alta flessibilità la rendono estremamente malleabile, seppur resistente grazie al rivestimento interno in kevlar, e può essere utilizzata nelle stesse condutture dove alloggiano i cavi elettrici.

Semplicità e robustezza

Il funzionamento è estremamente semplice: il sistema è auto tarante e, una volta terminata l’installazione e attivato, il dispositivo genera e analizza la luce che viene inviata all’interno dell’anello di fibra ottica per tutta la lunghezza che protegge i cavi in rame, rilevando la variazione della frequenza del treno di impulsi luminosi (inviati dal trasmettitore al ricevitore) dovuta al taglio, allo strappo o alla piega del cavo e segnala immediatamente l’allarme attraverso l’attivazione del relè integrato. Ogni scheda o unità può gestire fino a 1 chilometro di fibra ottica: questa importante caratteristica ci permette di proteggere centinaia di metri di cavi in un’unica soluzione.

Installazione e manutenzione

L’installazione non richiede strumenti particolari: è sufficiente fissare la fibra ai cavi, sulle canaline o sotto al coperchio dei pozzetti di ispezione, tramite colla, resina, ganci in plastica o appositi bulloni metallici. La manutenzione dell’impianto è, di conseguenza, molto comoda e

rapida. È importante posare correttamente il cavo in fibra ottica: il fissaggio deve essere effettuato attentamente utilizzando colla, resine, ganci in plastica o appositi bulloni metallici, in modo da prevenirne il distacco accidentale. La fibra ottica è disponibile anche in una versione armata con calza di acciaio (diametro 4.5 mm) che garantisce maggiore resistenza alla trazione e ai roditori, pur mantenendo un’elevata flessibilità.

In impianti nuovi o preesistenti

La scheda ETER VPX, centralina che si incarica di analizzare il fascio luminoso, viene fornita in involucro di alluminio con possibilità di applicazione in quadri elettrici tramite fissaggio a barra DIN, è alimentata da 12 a 24 Vdc e ha LED multicolore che forniscono indicazioni visive sul funzionamento del sistema e sullo stato della fibra ottica.

La segnalazione di allarme viene generata tramite un contatto relè pulito in scambio (C, NO, NC): in questo modo il sistema è compatibile con qualsiasi centrale di allarme e può essere proposto in impianti nuovi come in impianti già esistenti.

www.eter.it


Tag:   Eter,   rame,   furti,   sicurezza,   fibra ottica,  

pagina precedente