Applicazioni e soluzioni

Prodotti

Il “Premio Nazionale per l'innovazione” a Logiscan, la macchina di Logital per ridurre i tempi di attesa all'imbarco

10/07/2013

ROMA - Logital, azienda attiva come integratore di soluzioni ad alto contenuto tecnologico, con specifico riguardo ai settori della centralizzazione dati su sicurezza e building automation, park automation e controllo accessi, ha recentemente ottenuto un importante riconoscimento. Lo scorso 25 giugno a Roma, infatti, Maria Chiara Carrozza, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha attribuito, alla presenza del Presidente della Repubblica, il “Premio Nazionale per l’Innovazione 2013” all'Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, per il dispositivo Logiscan, la cui progettazione e realizzazione sono totalmente di Logital. Si tratta di un premio, conosciuto anche come “Premio dei Premi”, che il Governo Italiano destina ad aziende, università, amministrazioni pubbliche, enti o persone fisiche che contribuiscono ad accrescere la competitività del sistema Paese, sviluppando soluzioni tecnologiche innovative.

 

Automatizzare per semplificare

 

Vediamo in maggiore dettaglio quali sono le caratteristiche di questa macchina, progettata, realizzata e brevettata dall'azienda con sede a San Lazzaro (Bologna) e presentata con grande successo lo scorso aprile al Passenger Terminal Expo 2013 di Ginevra. Logiscan serve per la verifica automatica della conformità delle dimensioni e del peso del bagaglio a mano, prima dei controlli di sicurezza. Il dispositivo semplifica quindi le operazioni di imbarco del passeggero in aeroporto, rendendo più gradevole la sua esperienza di viaggio: i tempi di attesa si riducono, ogni persona è in grado di agire da sola, verificando in autonomia le indicazioni relative al bagaglio delle diverse compagnie aeree. Logiscan è in funzione dal 2012 ai controlli di sicurezza del terminal passeggeri dello scalo bolognese; entro la fine del 2013 Logital renderà operative nove macchine e a regime, secondo un'analisi effettuata, la loro introduzione porterà a ridurre i tempi di attesa ai varchi del 25-30%. L'operazione svolta è infatti molto veloce, solo 15-20 secondi: un lettore riconosce la carta di imbarco e analizza i dati relativi al volo e al passeggero. Pesatura e misura dell'ingombro del bagaglio a mano avvengono in modo automatico e l'utente riesce a comprendere se quest'ultimo è conforme o meno alle prescrizioni, grazie all'interfaccia touch-screen, in italiano e inglese, di facile comprensione. Il passeggero riceve indicazioni su come gestire l'eventuale eccedenza del suo bagaglio e quindi giunge all'imbarco con la certezza di non andare incontro a spiacevoli inconvenienti. Grazie a queste sue caratteristiche, Logiscan ha già suscitato il grande interesse di importanti scali italiani ed europei, dall'aeroporto di Amsterdam a quelli di Roma e Milano. Per un approfondimento: www.logital.it

 



pagina precedente