Applicazioni e soluzioni

Application Case

Controllo accessi e antintrusione integrati per un College britannico

05/03/2013

Stato dell’arte ed esigenze del cliente

L’Accrington and Rossendale College offre ai cittadini di Hyndburn, Rossendale e della Ribble Valley nell’East Lancashire (UK) una formazione eccellente da oltre 50 anni. Il college è stato oggetto di una ristrutturazione da 16 milioni di sterline ed è stato inaugurato il nuovo campus Broad Oak. Il preesistente sistema di sicurezza, costituito da pannelli di controllo antintrusione di vari fornitori che funzionavano in modo indipendente, si era dimostrato inaffidabile. I continui falsi allarmi avevano generato varie sanzioni pecuniarie, fino al rifiuto di intervenire da parte delle forze dell’ordine. L’unica soluzione era installare un nuovo sistema di controllo accessi e antintrusione integrato in una sola piattaforma per i tre edifici: il Coppice Centre, l’Hameldon Centre e il Broad Oak Centre.

La tecnologia messa in campo

Il sistema preesistente non consentiva la protezione del campus dopo l’orario di chiusura, dal termine delle lezioni fino alle 22. Sebbene il College adottasse servizi di vigilanza, le dimensioni erano tali da non permettere un monitoraggio completo. Il nuovo sistema richiedeva quindi una funzionalità di controllo accessi integrata per gestire le attività dopo l’orario di chiusura. Il college necessitava inoltre di un livello elevato di controllo accessi, realizzato con i badge esistenti (da strisciare) e precedentemente utilizzati solo a fini identificativi, oltre ad una verifica d’identità a mezzo impronta digitale per assicurare l’accesso esclusivamente a personale autorizzato. L’impronta digitale verrà adottata nel corso di quest’anno ed impedirà gli accessi non autorizzati anche in caso di furto o smarrimento del badge. Requisiti del sistema di sicurezza aggiuntivi inclusi: 3G, smartphone e controllo basato sul Web system; possibilità di inviare notifiche di allarme specifiche a seconda di quali utenti siano in loco in qualsiasi momento; integrazione del controllo dell’illuminazione di emergenza in conformità alle norme di salute e sicurezza del college e possibilità di segnalare l’utilizzo delle classi in orari specifici. 

Il system integrator 4i Security è stato scelto per fornire un sistema di controllo accessi e antintrusione integrato, gestibile a livello centrale sulla piattaforma Apple Mac del college e con la possibilità di far funzionare in automatico e da remoto la sicurezza nei tre edifici. 4i Security si è avvalso del sistema di controllo accessi e antintrusione integrato Galaxy Dimension, del software di RSS (Remote Service Suite) e dell’UMS (User Management Suite) di Honeywell, assieme al software proprietario avanzato di 4i Security e allo strumento OMC (Online Management Console). L’OMC è un portale online che permette ai clienti di interagire con 4i e di avere accesso a tutte le informazioni dei sistemi di sicurezza all’interno e all’esterno della sede in un centro di controllo o tramite smartphone 24/h. Questa piattaforma software offre ad 4i Security una posizione unica nel mercato delle soluzioni di sicurezza.

Il sistema finale includeva, inoltre, 300 DT7550UK2, rilevatori di movimento Dual Tec (a doppia tecnologia) con Maskalert™ e alcuni DT8M, rilevatori di movimento wireless DUAL TEC®, fondamentali nell’eliminazione dei falsi allarmi. I DCM (moduli di controllo porte) del sistema Galaxy e i lettori Mifare facilitano l’accesso agli edifici. Infine, il sensore di temperatura e allagamento DET8M è stato installato nelle stanze dei server che ospitano il sistema informatico del college. Galaxy Dimension permette di ottenere dati dal pannello di controllo tramite il software RSS, gestisce installazioni su larga scala ed è molto affidabile. Il nuovo sistema di sicurezza copre un’area che comprende oltre 490 zone e pertanto richiedeva una soluzione robusta ed affidabile.

I vantaggi

La combinazione dell’RSS di Galaxy Honeywell e del software proprietario OMC di 4i Security ha portato diversi vantaggi: 1) controllo del sistema tramite smartphone o Web per monitorare e svolgere e operazioni remote da un centro di controllo o anche in movimento, rendendo possibile risolvere le emergenze in tempo reale. L’assistenza remota permette inoltre un risparmio di tempo e denaro, riducendo significativamente le visite tecniche non strettamente necessarie (il 92% dei problemi può essere affrontato senza un intervento in loco) e le emissioni di carbonio, che possono essere dimezzate; 2) risposte immediate ad eventuali violazioni della sicurezza; 3) gestione semplice dell’automazione, della manutenzione e del monitoraggio del sistema; 4) eliminazione dei falsi allarmi grazie ai rilevatori di movimento DUAL TEC® di Honeywell che attivano esclusivamente gli allarmi reali; 5) l’utilizzo del sensore di temperatura e allagamento wireless di Honeywell porta un ulteriore vantaggio: installando i sensori nelle stanze dei server che ospitano il sistema informatico del College, il sensore attiva un allarme quando la temperatura supera un certo livello, avvisando tempestivamente il personale dell’insorgenza di un potenziale problema. 

www.4isecurity.co.uk; www.security.honeywell.com/it; www.deltasystemtechnology.com



pagina precedente