Applicazioni e soluzioni

Application Case

Home e Building Automation per un parcheggio romano

20/12/2012

Stato di fatto ed esigenze del committente

Coniugare l’estetica di un prestigioso parcheggio romano con l’efficienza tecnologica e il risparmio energetico: questa l’ambiziosa mission affidata ad ABB. Il parcheggio auto di Corso d’Italia a Roma è strutturato su sei piani per una superficie di 5.600 m2, con riporto delle segnalazioni di allarme, dei comandi e degli stati utenze su due pannelli ABB Comfort Touch, installati in portineria e nell’alloggio del custode. E’ tra i primi parcheggi completamente illuminati a LED (oltre 400 apparecchi sono stati realizzati appositamente, per soddisfare i particolari requisiti di protezione ambientale IP67 e di omogeneità nella diffusione luminosa).

La tecnologia messa in campo

Il sistema di Building Automation, fornito da ABB KNX, gestisce attivazione e disattivazione dell’illuminazione secondo gli scenari predefiniti e le indicazioni deisensori volumetrici. Di notte l’illuminazione è mantenuta a livelli minimi, mentre quelli massimi sono garantiti solo in caso di presenza di auto. Il sistema attiva in sequenza gruppi di LED sempre diversi, in modo da equilibrare tra loro il numero di ore di utilizzo (e il tasso di usura), con un significativo miglioramento dell’affidabilità. I vantaggi degli elementi illuminanti LED sono funzionali ed economici. Garantiscono un livello luminoso di 100 Lux, superiore ai 70 prescritti dalle norme, e una migliore uniformità di diffusione. Inoltre assicurano un risparmio energetico del 50%. Il sistema KNX svolge un’importante funzione di monitoraggio dei circa 120 alimentatori switching che servono i vari gruppi di LED, tenendone sotto osserva zione i valori della tensione di uscita e della temperatura operativa.

I sensori di temperatura installati nei quadri collegati al sistema KNX, al superamento dei limiti, generano segnali che permettono di attivare la ventilazione. In caso di lunghe sequenze di veicoli in transito, quando la temperatura cresce molto rapidamente e la sola ventilazione non è sufficiente, il sistema di Building Automation commuta il carico su altri gruppi di alimentatori, dislocati nei piani a temperatura più favorevole. La gestione via KNX dei gruppi di alimentatori, oltre ad aumentarne l’efficienza energetica, ne prolunga la durata di esercizio. Questa capacità di assegnare opportunamente ai vari gruppi di alimentatori carichi diversi (ridondanza attiva) è fondamentale durante le emergenze. L’ impiego di due pannelli Comfort Touch consente all’addetto di operare e monitorare la situazione sia dalla guardiola, sia dalla sua abitazione: permette di intervenire prontamente in caso di necessità e anche di staccare l’energia elettrica, attivare l’illuminazione d’emergenza o agire sui gruppi elettrogeni.

Una totale operatività molto utile, perché il parcheggio è utilizzato dall’utenza durante la giornata e dai residenti negli orari fuori presidio. Tramite rete LAN il segnale audio viene trasmesso dalla postazione nella casa del gestore al secondo Comfort Touch nel parcheggio e da qui agli altoparlanti attraverso l’uscita audio. La flessibilità del sistema KNX lascia aperta la possibilità di installare e collegare, in un altro parcheggio della zona permanentemente presidiato, un terzo Comfort Touch. In questo caso, data la significativa distanza tra le postazioni, il collegamento è possibile tramite ADSL. Tutti gli impianti d’allarme, come ad esempio quello di rilevazione fumi, sono interfacciati con il sistema KNX con segnalazioni centralizzate sul Comfort Touch, tramite finestre pop up non escludibili dall’utente. A ogni allarme si attivano gli interventi opportuni, come la disattivazione automatica da parte del sistema KNX dell’energia elettrica nei piani interessati da incendio. Al primo livello di preallarme antincendio il sistema di Building Automation spegne l’illuminazione di rete del piano coinvolto e attiva l’illuminazione di emergenza che, alimentata a batteria, non genera situazioni di pericolo in caso di impiego di idranti.

Nel caso invece di allarme generale (segnali da più di un sensore) o attivato manualmente da un utente, il sistema stacca l’alimentazione da rete elettrica in tutto il parcheggio, accende l’illuminazione d’emergenza, attiva il gruppo elettrogeno e lo collega, in questo caso, solo alle pompe antincendio. Si può scegliere l’utenza da collegare al sistema elettrogeno (negli impianti tradizionali il collegamento elettrico tra quadro e gruppo elettrogeno è fisso ed è potenziale pericolo in caso d’incendio). Con la soluzione gestita tramite KNX questa connessione può invece essere interrotta, per alimentare un’utenza appropriata alla situazione (le pompe), che verrà poi attivata dal sistema antincendio. Infine, ogni 15 giorni, il Comfort Touch attiva un test automatico di funzionalità (accensione e spegnimento) del gruppo elettrogeno, che si aggiunge alla verifica manuale mensile prevista per legge. Centralizza, inoltre, il monitoraggio dell’intero sistema visualizzando gli stati e i risultati dei test di autodiagnosi di singoli apparati e dispositivi, come ad esempio UPS, soccorritori e lampade di emergenza autoalimentate.

www.abb.it


Tag:   ABB,  

pagina precedente