Applicazioni e soluzioni

Prodotti

Ricerca ESA per le aziende del settore sicurezza sui nuovi servizi di connessione satellitare

13/12/2012

Le opportunità arrivano da una tecnologia innovativa per la connessione via satellite targata Open Sky.
Il comparto della sicurezza in Italia gode di buona salute, ed il controllo visivo delle persone e delle cose è l’ultima frontiera di un settore molto sviluppato.

La straordinaria evoluzione effettuato con la sensoristica per la building automation ha oggi una ulteriore possibilità di sviluppo grazie ad un innovativo sistema ideato da Open Sky, azienda vicentina specializzata nelle tecnologie satellitari e partner di Eutelsat, primo operatore satellitare europeo.

La tecnologia messa a punto dai tecnici dell’azienda ha il compito di dare priorità ai pacchetti di informazioni funzionali al sistema di sicurezza. Con questo procedimento si può dimensionare con precisione la quantità di banda utile all’azienda e quindi contenerne la dispersione. Il tutto porta ad un risparmio effettivo di circa il 30% rispetto ai precedenti sistemi di connessione satellitare. Con un’affidabilità certificata.

Questa sorprendente evoluzione riguarda da vicino i Sistemi di Videosorveglianza IP, ed ha attirato l’attenzione dell’Agenzia Spaziale Europea, interessata a conoscere le aziende e i bisogni della connettività nel campo security. Open Sky ed ESA hanno quindi dato vita al progetto Lift Off – il Decollo per lo sviluppo di questa tecnologia: oggi l’azienda vicentina sta compiendo, su mandato dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), un’analisi mirata alla definizione di profili professionali di connessione internet via satellite. Per questo Open Sky è alla ricerca di partner specializzati con i quali portare avanti progetti innovativi.

Tutte le aziende interessate al progetto possono parteciparvi semplicemente compilando il questionario presente al sul sito www.open-sky.it

In questo particolare momento storico l’Agenzia Spaziale Europea ha tutti i motivi per guardare con un occhio di riguardo all’Italia. Attualmente l’innovazione è di casa in suolo italiano e numerose realtà industriali si stanno supportando per dare impulso alla ricerca, con applicazioni sempre nuove. Gli ultimi dati danno un tasso di crescita vicino al 30 % ed un volume di business, per il comparto sicurezza, che solo in Italia si avvicina ai 2 miliardi di euro.

Qualcosa come un milione e quattrocentomila telecamere fanno dell’Italia il secondo paese al mondo in questo comparto. E la banda larga satellitare, con questo progetto europeo, sembra essere destinata a diventare uno standard e soprattutto un certificato di garanzia per molte aziende che operano nel settore Sicurezza.

Tutte le informazioni e il questionario sono disponibili al sito www.open-sky.it



pagina precedente