Applicazioni e soluzioni

Application Case

Grande distribuzione organizzata: una serratura speciale risolve gli ammanchi

19/11/2012

Stato di fatto ed esigenze del committente

Siamo nel mondo della Grande Distribuzione Organizzata, dove il trattamento del contante comporta una serie di procedure specifiche per questo settore(*). La GDO ha cambiato usi e abitudini del consumatore, riducendo drasticamente il numero di piccoli commercianti attraverso la concentrazione in un solo luogo di molti punti vendita. Le mutate abitudini delle persone, i problemi connessi con i trasporti, il traffico e i relativi costi, la comodità di poter acquistare in un solo luogo differenti tipologie di prodotto costituiscono solo alcuni degli elementi di successo di questa modalità di proposta commerciale, che è tuttora in fase di espansione in molti paesi,soprattutto in quelli emergenti.

E’ evidente come questa concentrazione di molti clienti comporti una rilevante movimentazione di contante che deve essere accuratamente gestita per evitare furti, rapine e altri tipi di sottrazione. Nel caso di specie, il cliente è una catena europea di supermercati con molte migliaia di punti vendita. Le problematiche connesse alla gestione del contante sono legate ad ammanchi non imputabili a nessuno dei dipendenti, in quanto i codici utente sono residenti nella serratura e l’operatività giornaliera prevede diversi turni, e quindi l’avvicendarsi del personale nelle operazioni di apertura e chiusura del mezzo forte.

La tecnologia messa in campo

La scelta del cliente ricade su Tecnosicurezza, realtà storica ampiamente consolidata nel settore delle serrature e dei sistemi di chiusura e controllo per mezzi forti. Per risolvere il problema, l’azienda veronese ha realizzato una versione speciale della serratura TechMaster, nella quale i codici utente sono residenti nella serratura ma solo uno può essere utilizzato durante ogni turno per aprire la cassaforte: quello del responsabile del turno stesso. Al cambio di turno, l’operatore trasferirà al responsabile del turno successivo la possibilità di aprire la serratura. L’operazione di trasferimento è realizzata semplicemente inserendo il codice dell’utente del turno successivo e confermando con il codice dell’utente del turno precedente.

Terminata l’operazione, la serratura realizza inoltre un’apertura: questa configurazione permette quindi, all’atto del passaggio di consegna, un controllo congiunto del contenuto della cassaforte da parte del responsabile uscente e di quello entrante, annullando i casi di contestazione e i problemi di infedeltà interna. A partire da questo momento il nuovo utente diverrà il responsabile della gestione del mezzo di custodia, e così via per tutte le successive operazioni di cambio turno fino all’ingresso della serratura nella fascia di time lock notturno. A gestire i codici utente sono 30 codici Manager, responsabili di zona che alternano quotidianamente la loro presenza nei supermercati della zona di competenza: per evitare che tali utenti, all’atto di dover cambiare il proprio codice, debbano recarsi presso ognuno dei punti vendita, è stato realizzato un applicativo software installato nella centrale operativa che, tramite interfaccia TCP/IP, permette al Manager il cambio del proprio codice su ognuna delle serrature di competenza in modo automatico.

La remotizzazione del sistema rende inoltre possibili operazioni quali:

  • Monitoraggio dello stato delle serrature
  • Scarico della memoria eventi
  • Programmazione del time lock e del tempo di ritardo
  • Gestione degli utenti
  • Blocco da remoto della serratura
  • Override del tempo di ritardo.

Questa, come altre applicazioni del sistema TechMaster, dimostrano quanto sia importante il rapporto di collaborazionefra fornitore e cliente, ma anche quanto sia determinantepoter modificare le caratteristiche dei prodotti per renderedisponibili applicazioni non esistenti sui modelli standard.Tecnosicurezza adotta il concetto secondo cui deve essereil prodotto ad adattarsi alle esigenze del cliente, e nonviceversa. Si realizza così un continuo e duraturo rapportodi collaborazione che va ben oltre il semplice rapporto frafornitore e cliente. Questo aspetto è sempre più apprezzatodalla clientela poiché le esigenze operative variano dacliente a cliente e possono inoltre cambiare nel tempo inrelazione a nuove problematiche di gestione del contante.

www.tecnosicurezza.it

 

(*) In ossequio alla tutela della privacy, pubblichiamo questo case history senza menzionare esplicitamente i riferimenti del cliente. Le immagini sono puramente esemplificative del comparto di riferimento (grande distribuzione organizzata). Per ulteriori informazioni sulla committenza, contattare direttamente Tecnosicurezza.

 

 


Tag:   Tecnosicurezza,   serrature,   sicurezza,  

pagina precedente