Applicazioni e soluzioni

Focus Product

Speed Dome analogiche e IP che non temono il buio

29/10/2012

Le telecamere Speed Dome tradizionali hanno spesso problemi ad operare in condizioni di scarsa luminosità, soprattutto quando lavorano in zoom. Hikvision, numero uno al mondo nella TVCC professionale (fonte: IMS Research), propone una serie di Speed Dome Analogiche e IP ad elevate prestazioni anche di notte, ideali per tutte quelle applicazioni dove vengano richieste velocità, precisione nel posizionamento, affidabilità ed elevata qualità dell’immagine video. Le Speed Dome di Hikvision sono disponibili in versione da interno tipo Minidome 10x da 4”, in versione da esterno ed incasso da 5” ed in versione da esterno con illuminatori IR integrati, e sono tutte disponibili sia in versione analogica sia IP, fino a 2Mpx.

Prestazioni

Grazie al sensore CCD Sony Super HAD da 1/4”, queste telecamere permettono riprese in condizioni di bassa luminosità fino a 0.2lux@F1.4 a colori e fino a 0.02lux@F1.4 in bianco e nero o 0lux per versione con IR (con IR accesi); la qualità di immagine ottimale è inoltre garantita dalla commutazione meccanica del filtro IR durante il passaggio tra colori e b/n, eliminando il problema di perdita del fuoco durante la commutazione. Le versioni analogiche sono disponibili con Zoom ottico da 23X, 30X e 36X con modulo camera proprietario di Hikvision, con una risoluzione orizzontale di 540TVL a colori e 570TVL in bianco e nero per le versioni da 5” e IR. Nelle versioni IP, oltre ad una serie con prestazioni identiche alle versioni analogiche, si arriva ad una definizione fino a 2Megapixel. La movimentazione PTZ permette uno spostamento sul piano orizzontale di 360° continuo senza fine corsa, mentre sul piano verticale l’escursione del movimento è compresa tra -5° e +185°.

Le velocità di spostamento orizzontale su controllo manualefino a 300°/sec e fino a 540°/sec su richiamo di preset, sono rapportate all’elevata precisione nel posizionamento di 0.1°. Permette la memorizzazione di 256 preset, 8 patrol (fino a 32 preset per ciascun patrol) e 4 pattern, i protocolli disponibili su queste telecamere sono Hikvision, Pelco-D, Pelco -P con funzionalità autoadattante. Nella versione Minidome 4” da interno, grazie al sensore CCD Sony Interline Transfer da 1/4”, questa telecamera permette riprese in condizioni di bassa luminosità fino a 0.7lux@F1.8 a colori e fino a 0.02lux@F1.8 in bianco e nero. La Mini Speed dome include il modulo camera proprietario di Hikvision con zoom ottico 10X e garantisce una risoluzione orizzontale di 500TVL a colori e 570TVL in bianco e nero.

Integrazione e gestione

Tra le funzionalità di rilievo di queste Speed Dome ricordiamo il Posizionamento Intelligente “3D” esclusivo di Hikvision, che offre maggiore sensibilità e precisione nel controllo da remoto con il software di Video Management iVMS e semplifica l’utilizzo e il controllo PTZ. L’utente può tracciare con il mouse l’area di interesse, con conseguente spostamento Pan, Tilt & Zoom della telecamera sul particolare evidenziato. Molto importante anche la funzionalità “Time Task” di attivazione di preset, patrol o pattern secondo una tabella oraria, così come la possibilità di impostare azioni a seguito dell’attivazione di uno dei 7 ingressi di allarme a bordo telecamera, o di memorizzazione di fino a 4 privacy mask. Inoltre, ritroviamo attenzione e cura nei particolari nel design compatto, nella semplicità di installazione, nella possibilità di impostare alcuni parametri via hardware o da menu OSD, come indirizzo e baud rate, così come nei messaggi di diagnostica che appaiono a video in caso di impostazioni errate.

Applicazioni speciali

È notoriamente riconosciuto che un punto critico delle telecamere Speed Dome tradizionali è la criticità in condizioni di lavoro con scarsa luminosità, problema che si acutizza ulteriormente in zoom. Ebbene, la versione con fari infrarossi integrati di Hikvision è pensata proprio per quelle applicazioni dove è necessario sorvegliare ampie aree, di giorno e di notte. Queste telecamere sono quindi adatte a proteggere siti, come aeroporti, basi militari, porti, parchi pubblici e qualsiasi area estesa dove l’illuminazione è insufficiente. Il vantaggio chiave è offerto dagli illuminatori IR integrati, grazie ai quali la telecamera è in grado di fornire immagini utili in modo discreto anche in condizioni notturne o di assoluta assenza di luce; la portata massima degli infrarossi è di 80mt e si autoregola in modo proporzionale allo zoom in intensità di illuminazione, portata e ampiezza dell’area da riprendere. Le Speed Dome con illuminatori IR di Hikvision sono disponibili in versione analogica e IP fino a 2 Megapixel. 

www.hikvision.com 


Tag:   Hikvision,   telecamere,   tvcc,   videosorveglianza,  

pagina precedente