Applicazioni e soluzioni

Application Case

Sistema antifurto per la protezione dei cantieri

27/06/2012

Stato di fatto ed esigenza del committente

Nuccio & C. è un’impresa edile specializzata nella costruzione di edifici civili e industriali, ristrutturazioni e consolidamenti e risanamenti di immobili. Con sede a Lecce, l’impresa è attiva su tutto il territorio nazionale e da sempre si trova a combattere con furti ed atti vandalici ai danni dei propri cantieri, diventati negli ultimi periodi una vera e propria piaga, anche in pieno giorno. Sono oggetto di particolare attenzione dei ladri le attrezzature e i mezzi da cantiere (dai martelli pneumatici alle ruspe) e i materiali (laterizi, cavi, ecc) depositati in attesa di essere utilizzati. I furti persistevano nonostante le diverse precauzioni e misure di sicurezza normalmente adottate dall’impresa, compatibilmente con le diverse caratteristiche dei cantieri e modalità di esecuzione dei lavori.

Esasperato dalla situazione, il titolare della ditta si è rivolto ad IEMME srl, distributore di soluzioni di sicurezza, nonché distributore MARSS per la Puglia, per richiedere una consulenza e una possibile soluzione al problema. L’imprenditore ha da subito evidenziato le diverse criticità e necessità da gestire, quali: la “mobilità” nel tempo e nello spazio dei cantieri, la corretta custodia di attrezzature e macchinari nelle ore di fermo e al contempo la garanzia di un facile accesso alle stesse, durante le ore di attività del cantiere. Spesso i cantieri sono ubicati in zone isolate, prive di qualsiasi forma di connessione e le attrezzature sono esposte ad intemperie, temperature e condizioni ambientali variabili, pertanto la soluzione di sicurezza va adattata di volta per volta, anche per evitare i possibili falsi allarmi. “Proteggere direttamente i singoli macchinari ed attrezzature sarebbe la soluzione ideale” - ha affermato l’imprenditore. “Abbiamo provato con le telecamere, installato gli antifurti nelle cabine tecniche, ma non basta.”

La tecnologia messa in campo

A fronte di tale richiesta, Iemme ha proposto Edil Defender: l’antifurto da cantiere realizzato da Marss e basato sulla tecnologia in Fibra Ottica Plastica. Un cavo corazzato di fibra ottica plastica, gestito da un’apposita centrale, viene fatto passare attraverso e/o attorno all’attrezzatura, il macchinario, il ponteggio, il materiale o anche la recinzione del cantiere da proteggere, in modo tale che ad ogni tentativo di rimozione, asportazione, taglio o torsione della fibra si genera un allarme che viene comunicato via SMS a 5 differenti numeri di telefono in contemporanea, grazie al comunicatore GSM integrato nel sistema. Poiché Edil Defender è un sistema plug&play, si installa velocemente a fine attività e si “rimuove” altrettanto velocemente alla ripresa dei lavori, garantendo comunque un alto grado di sicurezza grazie alle proprietà della fibra ottica plastica e alla particolare struttura della centralina che lo gestisce.

Edil Defender è inoltre un sistema stand-alone, in grado di funzionare autonomamente e al contempo interfacciabile con qualsiasi altro sistema di comunicazione eventi allarme se necessario. L’impresa edile, convinta a testare sul campo la soluzione, ha acquistato un primo sistema Edil Defender per la protezione delle ruspe del proprio cantiere mobile dedicato ai lavori di scavo e, dopo averne valutato l’efficienza ed affidabilità, ha deciso di dotare ogni cantiere dello stesso sistema. Iemme e Marss hanno inoltre proposto all’imprenditore un corso di sensibilizzazione sui temi della sicurezza attiva nel cantiere, che ha incontrato l’entusiasmo degli addetti ai lavori. In un pomeriggio di formazione con i referenti dell’impresa, sono state meglio focalizzate le aree di vulnerabilità all’interno del cantiere ed è stato definito un standard di comportamento per migliorare le criticità stesse della sicurezza. Ad ogni responsabile di cantiere è stato inoltre distribuito un tutorial di presentazione e di corretto utilizzo del sistema Edil Defender, con dei casi pratici da seguire come esempio.

Vantaggi a breve e lungo termine

L’impiego di Edil Defender ha consentito di dotare tutti i cantieri Nuccio & C di una soluzione di sicurezza efficace, sia in termini di protezione, sia in termini di installazione: esattamente quello che l’imprenditore aveva richiesto. In questo modo, a fine giornata, attrezzature, materiali e mezzi ritenuti “critici” vengono protetti direttamente e salvaguardati contro il tentativo di rimozione ed asportazione. Tutti i responsabili di cantiere, unitamente agli istituti di vigilanza locali, sono abilitati alla ricezione degli SMS d’allarme, in modo da essere avvisati immediatamente nel caso di eventuali tentativi di furto a danno del cantiere di riferimento. L’imprenditore ha riferito al costruttore Marss che, a distanza di un anno, l’uso di Edil Defender ha consentito di evitare incresciosi episodi, grazie alle tempestive segnalazioni del sistema.

www.marss.eu

 


Tag:   Marss,   sicurezza,  

pagina precedente