Applicazioni e soluzioni

Prodotti

I sistemi “Take Away” di ADT per il mercato degli installatori e società antincendio

21/06/2012

ASSAGO (MI) - Sono tre le offerte di sistemi antincendio che ADT, specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni Fire&Security, ha pensato per il mercato degli installatori e delle piccole società antincendio. I sistemi "Take Away", veri e propri pacchetti tramite i quali l'azienda mette a disposizione la propria esperienza tecnico-normativa in materia, offrono, congiuntamente ai prodotti a marchio Tyco, una serie di servizi scalabili. Questi vanno dal calcolo idraulico certificato alla progettazione secondo normativa, dalla possibilità di intervenire in fase di supervisione e assistenza all'installazione, nonché in quella di collaudo e di "Door fan test". "I sistemi Take Away, nascono come risposta di ADT alle esigenze del mercato Fire - spiega Andrea Natale, marketing manager dell'azienda.

Grazie a questi pacchetti, essa è in grado di offrire agli installatori tre opzioni personalizzate a seconda delle esigenze e dei volumi degli ambienti da proteggere, fornendo inoltre la propria consulenza per tutta la durata del progetto, dall'installazione alla messa in funzione. Senza contare il disbrigo di tutte le attività burocratiche e le garanzie sui requisiti di conformità richiesti dalle normative di legge a monte dell'installazione. In questo modo i tempi di implementazione degli impianti vengono sensibilmente ridotti, con conseguente riduzione dei costi per gli installatori". Le soluzioni offerte sono impianti proprietari che utilizzano agenti estinguenti gassosi a saturazione di ambiente (Sapphire, Inergen e FM200 – da qui il nome dei tre pacchetti "S" "I" ed "F") progettati e realizzati per proteggere apparecchiature elettriche, archivi, biblioteche, musei, tipografie, sale macchine, depositi di alcool e di gpl e volumi circoscrivibili in generale. Si deve ricordare che, con il protocollo di Montreal del 1987 e le sue successive revisioni, sono stati messi al bando i clorofluorocarburi (CFC) e gli halon in quanto dannosi allo strato di ozono.

Tra gli halon (fluorocarburi contenenti almeno un atomo di bromo) la "vittima" più illustre è stato il grandemente diffuso halon 1301. I gas liquefatti e gas inerti impiegati da ADT possono essere utilizzati anche in aree normalmente occupate da persone (SNAP) e rispettano i limiti relativi al potenziale di depauperamento dell'ozono (ODP), al potenziale di riscaldamento globale (GWP) e al tempo di permanenza in atmosfera (ALT). I gas liquefatti come Sapphire e FM200 hanno una elevata capacità termica in fase di vapore e un alto calore di vaporizzazione, sono chimicamente stabili ed elettricamente non conduttivi. Tali prodotti esplicano sul fuoco un'azione chimica e/o fisica che ne causa lo spegnimento.

Sono utilizzati con basse concentrazioni in volume che non mutano significativamente il livello di ossigeno presente nell'ambiente protetto; stoccati in fase liquida richiedono un numero ridotto di bombole. I gas inerti come Inergen sono normalmente presenti nell'aria (argon, azoto e anidride carbonica), sono impiegati singolarmente o miscelati tra loro, sono inodore, incolore e elettricamente non conduttivi. Non perdono inoltre la loro efficacia estinguente se esposti ad elevate temperature. ADT è infine in grado di diversificare la propria proposta tecnica in funzione dell'analisi del rischio e di garantire la conformità del progetto, che verrà firmato secondo il DM 37/2008. L'azienda si fa carico di tutte le pratiche amministrative del caso, fornendo infine la documentazione completa per l'installazione e la messa in servizio. Trattandosi inoltre di sistemi proprietari e non "assemblati", gli installatori che necessitano di supporto possono interfacciarsi con un unico referente e godere, inoltre, di un ottimale rapporto qualità prezzo. I sistemi "Take Away" infine, sono conformi alla normativa EN 15004, e tutti i componenti hanno l'approvazione CE, LPCB o UL.

www.adtitaly.com

 


Tag:   ADT,   antincendio,   sicurezza,  

pagina precedente