Applicazioni e soluzioni

Focus Product

IP, HD-SDI, Analogico: integrazione possibile?

18/04/2012

L'attuale panorama dei prodotti, nel mondo del videocontrollo, mette a disposizione degli operatori del settore la possibilita' di spaziare su tecnologie sempre più flessibili. Queste tecnologie permettono di realizzare impianti "centrati" sulle reali esigenze del cliente finale. Ma non sempre questa premessa trova riscontro, infatti in fase di progettazione spesso ci si trova ad intraprendere dei percorsi che portano a realizzare impianti "mono formato", quindi tutto su IP o tutto su coax, tutto con megapixel o tutto in analogico. La scelta del cliente finale, che chiede qualità sia in fase di ripresa che in registrazione, ricadrà semplicemente in un'analisi costo/beneficio, con l'epilogo che in molti casi sceglierà il progetto meno oneroso.

 

Questa scelta, se ben supportata, può però cambiare, avvicinandosi così alle reali aspettative del cliente. Infatti l'utilizzo di tecnologie Megapixel, sempre più richieste, può convivere con l'attuale installato analogico, riducendo l'investimento iniziale e proiettando la soluzione offerta verso futuri e molto probabili up-grade. Videotrend, distributore ufficiale dei prodotti Dahua Technology per il mercato italiano, attraverso una capillare presenza sul territorio con la propria rete di Specialist Dealers ed un costante dialogo con gli installatori, ha concentrato gli sforzi su un line-up di prodotti che garantisce grande flessibilità in fase di progettazione. Nel nuovo catalogo 2012 trovano infatti spazio i nuovi DVR della serie VKD/HYBRID che permettono la registrazione di flussi provenienti sia da telecamere Megapixel, con protocolli IP o HD-SDI, sia da telecamere analogiche.

 

Integrazione possibile!

 

Vediamo le principali caratteristiche di questi nuovi prodotti.

 

Il modello VKD-432 permette la registrazione di 4 telecamere IP a 1.080p/100Fps o 8 a 720p/200Fps o 16ch a 720x576/400Fps,inoltre di spone di 16 canali video analogici a 720x576/400Fps con relativo LOOP, dispone di 4 uscite video principali (2 BNC, VGA e HDMI), un'uscita SPOT, oltre a 16 ingressi e una uscita audio bidirezionale.

 

Il modello VKD-54IP permette la registrazione di 4 segnali provenienti da telecamere HD-SDI. Anche in questo caso sono disponibili i relativi LOOP o, in alternativa, 4 telecamere IP a 1.080p/100Fps o 8 a 720p/200Fps o 16ch a 720x576/400Fps. Dispone di 3 uscite video principali (BNC, VGA e HDMI), 4 ingressi e un'uscita audio bidirezionale.

 

Caratteristiche comuni

 

Alcune caratteristiche comuni ai due DVR sono: rapporto risoluzione rame e bit rate variabile (32Kbps~8Mbps) per singolo canale, 16 ingressi e 6 uscite di allarme con relè programmabile su eventi multipli, predisposizione per montaggio di 8 dischi fissi SATA fino a 2TB o 6+1 DVD-R opzionale), 1 porta eSATA, 1 LAN 10/100/1.000Mbps, RS232/485, PTZ autotracking intelligente, invio email, POS, montaggio anche a rack 19". Un'ulteriore importante funzione è la possibilità di centralizzare, via rete, su un unico VKD Hybrid anche altri DVR, purché rientrino nell'ampia famiglia dei VKD-series. Merita particolare attenzione il software, che al primo avvio offre la possibilità di utilizzare un comodo wizard che guiderà agevolmente nel settaggio dei principali parametri del DVR, inclusa la configurazione di rete. Inoltre tutti i recorder della serie VKD hanno la stessa interfaccia grafica e questo inevitabilmente rende più agevole il lavoro dell'installatore, che dovrà "familiarizzare" una sola volta con il software.

 

www.videotrend.net


Tag:   Videotrend,   videosorveglianza,   tvcc,  

pagina precedente