Applicazioni e soluzioni

Application Case

Video Full IP ai caselli delle Autovie Venete

22/02/2012

Stato di fatto ed esigenze del committente

Autovie Venete è una delle principali Società nazionali nel settore della costruzione di reti stradali ed è concessionaria delle autostrade A4 Venezia-Trieste, A23 Palmanova- Udine Sud e A28 Portogruaro-Pordenone-Conegliano. Nell'ambito dei programmi di sviluppo dei sistemi informatici aziendali e di continuo miglioramento dei servizi per l'utenza autostradale, la Società aveva l'obiettivo di realizzare un sistema avanzato di sorveglianza video sui 14 caselli della rete in gestione che, con un traffico di oltre 40 milioni di veicoli l'anno, riveste una crescente rilevanza strategica per l'interscambio con tutto l'Est europeo. Le esigenze principali erano la sorveglianza continuata in corrispondenza delle piste di uscita, il controllo del corridoio sotterraneo di collegamento delle cabine operatore e il monitoraggio video degli uffici e dei locali di servizio, mirato in particolare alla sicurezza delle operazioni presso la cassaforte. Come spiega Fabiano Tuniz, Responsabile dei Sistemi Informativi e Sistemi Applicativi di Autovie Venete, l'obiettivo era l'individuazione di una soluzione tecnologica all'avanguardia, che rispondesse alla duplice esigenza di garantire un'eccellente qualità delle immagini in ogni condizione e la massima flessibilità per futuri sviluppi.

La tecnologia messa in campo

Tra le varie soluzioni prese in esame, è stato prescelto il sistema basato su apparati full IP di March Networks, che non richiedono l'impiego dei tradizionali registratori digitali embedded e che si integrano perfettamente in un'infrastruttura IT evoluta come quella di Autovie Venete. TEST SpA, quale Certified Solution Provider di March Networks, ha portato a termine la progettazione e l'implementazione del sistema, che prevede, per ciascun casello, dalle 13 alle 15 telecamere, con diverse caratteristiche, per coprire in modo ottimale le varie aree sensibili.

In particolare 3 telecamere MDome HD brandeggiabili ad alta definizione, equipaggiate con zoom ottico 10x, sono utilizzate per la corsia riservata ai Trasporti Eccezionali e per il piazzale antistante gli uffici; 2 MicroDome PTZ, telecamere brandeggiabili a risoluzione standard, permettono di controllare il corridoio sotterraneo di collegamento tra le cabine per la sicurezza negli spostamenti degli addetti alla riscossione dei pedaggi; 8/10 telecamere fisse MegaPX 1080p a risoluzione full HD sono adibite al controllo video nelle piste d'uscita, nell'ingresso principale degli uffici, nella sala apparati e in quella della cassaforte.

La registrazione in continuo e la gestione delle immagini è effettuata tramite il software VideoSphere VMS (Video Management System) installato su server standard, mentre il client SiteManager permette agli operatori di tenere sotto controllo le aree monitorate. "Ci accostiamo spesso a situazioni in cui la sorveglianza video è considerata sotto il profilo di requisito legale da soddisfare con un equipaggiamento minimale e il cui il principale criterio di valutazione è il costo", afferma Denny Gregianin di TEST SpA. "Autovie Venete, al contrario, non intendeva dotarsi di un generico sistema di sorveglianza, ma ha richiesto tecnologie evolute che fossero effettivamente strumenti efficaci per la prevenzione e la sicurezza.

Da questo punto di vista TEST SpA ha individuato i prodotti March Networks come soluzione ideale". I sistemi sinora installati riguardano 12 caselli (Cordignano, Godega San Urbano, Lisert Cac Duino, San Donà di Piave, Villesse, Portogruaro, Ronchis, Palmanova, San Stino, Udine Sud, San Giorgio di Nogaro, Cessalto), mentre il completamento dell'intero progetto è previsto entro metà del 2012 con un totale installato di circa 170 telecamere e 14 sistemi di registrazione VMS. "Questa installazione conferma il nostro successo nella fornitura di soluzioni di livello enterprise per installazioni nel mondo del commercio e dell'industria, in cui riduzione del rischio e affidabilità dei sistemi sono fondamentali", dice Fabrizio Colciago, Chief Technology Officer di March Networks. "Inoltre, i nostri software di gestione video supportano soluzioni per l'efficienza operativa e applicazioni avanzate, quali l'analisi video, che possono rappresentare un futuro importante valore aggiunto per l'utente."

La parola alla committenza

"Siamo molto soddisfatti della soluzione March Networks" afferma Fabiano Tuniz, "che ci permette di proporre una risposta adeguata e di qualità alle problematiche poste dal passaggio di una così ingente quantità di mezzi e di persone e ci lascia al contempo lo spazio di manovra per eventuali espansioni o miglioramenti tecnologici futuri del sistema. In un periodo di accentuato cambiamento tecnologico, questo era per noi un requisito fondamentale".

www.marchnetworks.com


Tag:   March Networks,   IP,   IT,   telecamere,   videosorveglianza,   tvcc,  

pagina precedente