Applicazioni e soluzioni

Application Case

Campionati mondiali di sci nordico: controllo mobile degli accessi

28/12/2011

Stato di fatto ed esigenze del committente

 

I Campionati del mondo di sci nordico FIS, a cadenza biennale, coinvolgono i migliori atleti del mondo. Ai Campionati 2011, di scena ad Oslo, hanno preso parte quasi 600 concorrenti da 50 diversi paesi, con oltre 270.000 spettatori paganti e oltre 300.000 appassionati fuori dall'arena. In totale, oltre 1,2 milioni di visitatori sono giunti ad Oslo. La progettazione e l'implementazione di un sistema di sicurezza rappresentava una sfida molto impegnativa. Una delle preoccupazioni principali nello sviluppo di un sistema di controllo degli accessi fisici alla manifestazione riguardava l'evitare lunghe code, problema riscontrato in molti eventi di grandi dimensioni. Inoltre, i Campionati prevedevano l'inserimento, nella strategia generale di sicurezza, di un sistema di accreditamento. Infine, a causa delle dimensioni dell'arena, l'intero sistema doveva essere mobile e avere la capacità di essere aggiornato regolarmente mediante una rete locale wireless.

 

La tecnologia messa in campo

 

Dopo una lunga gara d'appalto, la FIS ha scelto la ditta norvegese integratrice di sistemi Infratek Sikkerhet AS per la fornitura di un sistema di sicurezza completo e su misura. Infratek è leader nel mercato delle forniture complete per la costruzione, il funzionamento e la sicurezza di infrastrutture critiche. Infratek ha svolto il ruolo di consulente per la costruzione di soluzioni di accesso sicuro e ha lavorato a fianco di HID Global alla progettazione di un sistema di sicurezza degli accessi completamente nuovo e altamente sofisticato per i Campionati del mondo di Oslo. Attraverso il programma 'HID Connect Partner', HID Global ha messo Infratek in collegamento con Smart Media Innovations (SMI) Ltd, l'azienda responsabile del componente software della soluzione. SMI si occupa della vendita di hardware e software che rendono mobili i sistemi di controllo accessi.

 

I suoi prodotti sono compatibili sia con i sistemi iCLASS® a 13,56 MHz, sia con i sistemi basati sulla tecnologia di prossimità a 125 kHz, garantendo così un'intera gamma di funzioni mobili. In collaborazione con SMI e HID, Infratek ha sviluppato una soluzione che potesse soddisfare le molteplici necessità di sicurezza, mobilità e velocità per evitare lunghe code. Un componente chiave di tale soluzione è stato il chip iCLASS"' senza contatto a 13,56 MHz di HID Global. Questa tecnologia ha rappresentato un significativo passo avanti per le soluzioni di controllo accessi e accreditamento; inoltre, la velocità del sistema e il software avanzato hanno consentito a Infratek di garantire un processo di accreditamento rapido e sicuro. La tecnologia della smart card HID iCLASS ha fornito all'evento una soluzione ad elevata sicurezza, che prevedeva l'autenticazione reciproca fra smart card e lettore, il trasferimento cifrato dei dati e chiavi diversificate a 64 bit per la lettura/scrittura.

 

Benefici a breve e lungo termine

 

"L'integrazione e l'accreditamento sono stati un grande successo per noi, perché hanno reso l'intero processo più semplice", ha affermato Trygve Lauritzen, Capo della Sicurezza dei Campionati del mondo di sci nordico. "Grazie al chip presente sulla tessera, disponiamo di un maggior controllo dell'intero processo." Le 1.000 tessere di identificazione in formato A6, contenenti il chip HID iCLASS"' con vari livelli di accreditamento, garantivano l'accesso alle varie aree del comprensorio sciistico e ai mezzi di trasporto durante i Campionati. "Cercavamo una soluzione che ci consentisse mobilità mediante un PDA. Su questo sistema abbiamo utilizzato dispositivi portatili di SMI, un Connect Partner HID conosciuto diversi anni fa", ha dichiarato Kenneth Furesund, Product Manager presso Infratek. "I dispositivi portatili SMI hanno reso l'intero sistema mobile e flessibile". "Il PDA mi ha permesso di spostarmi facilmente all'interno del sito: è connesso tramite rete wireless e viene sincronizzato ogni 15 minuti", ha spiegato Geir Ove Foss, Ingegnere di progetto presso Infratek.

 

"Quando qualcuno effettua il riconoscimento con tessera, viene automaticamente aggiornato anche nel database. In caso di grandi afflussi di persone, basta inviare più guardie dotate di PDA per scansionare le tessere. Il vantaggio del PDA è che posso confrontare la persona sulla tessera con la persona sul PDA e verificare che le identità corrispondano. Se qualcuno ruba la tessera o falsifica la foto, posso controllare il PDA e capire cosa non va. Tutto questo è possibile grazie al chip HID iCLASS". Dopo aver gestito con successo l'accreditamento e il controllo accessi ai Campionati del mondo di sci nordico 2011, Infratek, con i suoi partner HID Global e SMI, intende continuare a perfezionare il sistema, in modo che i prossimi grandi eventi possano beneficiare della sofisticata soluzione. L'evento di Oslo è una chiara dimostrazione dei benefici della collaborazione per lo sviluppo di soluzioni avanzate per sfide di accesso complesse, e il programma 'HID Connect Partner' è incentrato proprio sull'ottimizzazione dei benefici di tali collaborazioni.

 

www.hidglobal.com



pagina precedente