Applicazioni e soluzioni

Application Case

Videosorveglianza IP per il Museo del Violino

28/11/2011

Stato dell'arte e sfida tecnologica

Questo caso applicativo si riferisce alla videosorveglianza di un museo ricavato all'interno di un edificio, un vero e proprio Palazzo dell'Arte situato nella città di Cremona. L'edificio ristrutturato nella sua originale struttura artistica ed architettonica, racchiuderà il patrimonio liutaio proveniente da tre sedi: Palazzo del Comune, Palazzo Affaitati, sede del Museo stradivari ano e Palazzo Pallavicino, con la collezione della Fondazione Stradivari. All'interno del Museo saranno presenti un auditorium da 500 posti ricavato da una palestra che funge anche da sala di registrazione. Il museo è disposto su tre piani: al piano terra trovano posto la biglietteria, una caffetteria, un negozio di libri e la sede della Fondazione Stradivari, oltre a una sala prova e a uno spazio per l'esposizione degli strumenti. Il secondo piano è occupato da una biblioteca, una sala conferenze utilizzata anche per le audizioni dei violini e da un altro padiglione espositivo. La parte più interessante del museo si concentrerà però all'ultimo piano. Qui, illuminate dalla luce naturale, saranno realizzate le sale per la collezione contemporanea degli strumenti ad arco, una sala multimediale propedeutica alla visita del museo del violino e lo «scrigno dei tesori» con la collezione storica dei violini, viole e violoncelli di Stradivari e Guarneri del Gesù. L' ultima sala infine sarà occupata dal Museo Stradivariano. I collegamenti tra i vari piani saranno garantiti da ascensori esterni. La piazza antistante, ricca di verde, con l'esposizione dei più importanti scavi archeologici, fa anch'essa parte del progetto.

La tecnologia messa in campo

Una realtà così estesa e un elevato valore per i beni da preservare in mostra presso il museo hanno motivato l'amministrazione ad adottare un sistema di videosorveglianza che ottimizza le risorse disponibili e massimizza i risultati, in termini di semplicità di utilizzo e qualità delle immagini ottenute. Il sistema di videosorveglianza prescelto è composto da un numero adeguato di telecamere IP con risoluzione video Megapixel (1280 x 1024 pixels) in versione bullet con ottica varifocale ed illuminatori a led infrarossi integrati per le riprese anche in assenza di luce. A queste telecamere di ripresa sono affiancate alcune speed dome, telecamere in versione Day & Night con possibilità di variare la posizione delle inquadrature e dello zoom dedicate alla sorveglianza delle parti comuni esterne. Le telecamere vengono centralizzate in una sala regia attraverso una rete dati (LAN), nella quale sarà effettuata la registrazione delle immagini su dispositivi NVR (Networking Video Recorder) embedded in versione da rack con possibilità di registrazione fino a 32 flussi video, mentre la visualizzazione e gestione del sistema avviene attraverso un PC client, sui quali monitor vengono visualizzate le immagini ad alta risoluzione dal personale preposto alla sorveglianza del museo.

Benefici a breve e lungo termine

Il sistema di videosorveglianza impiegato in questo museo è l'ennesima riprova che le tecnologie IP si adattano perfettamente a qualsiasi contesto applicativo, anche grazie alle nuove prestazioni ad alta risoluzione delle telecamere scelte (Megapixel), che offrono dettagli tre volte superiori a quelli garantiti dalle telecamere tradizionali analogiche. L'affidabilità dei Server NVR embedded e la capacità di integrarsi con qualsiasi telecamera in campo ha permesso ai progettisti di scegliere liberamente il tipo di telecamera che meglio si adattava alle necessità del luogo da videosorvegliare ed alle aspettative del committente. L'interfaccia grafica intuitiva consente di visualizzare le immagini sui monitor dei personal computer client e di brandeggiare con joystick virtuale le telecamere speedome, per un agevole utilizzo da parte degli operatori. Le immagini registrate alla qualità Megapixel danno la possibilità di recuperare le immagini archiviate con filtri di ricerca personalizzabili in maniera rapida e precisa e con ricchezza di dettagli.

www.bettinivideo.com


Tag:   Bettini,   videosorveglianza,   tvcc,   IP,   telecamere,  

pagina precedente