Applicazioni e soluzioni

Prodotti

EL.MO: nuove funzioni e interfaccia user-friendly per la seconda generazione di DVR

21/11/2011

RESCHIGLIANO DI CAMPODARSEGO (PD) - La nuova serie di DVR di EL.MO, da sempre attenta a proporre tecnologie per il settore sofisticate, ma di impiego intuitivo, eleva il livello delle prestazioni in ambito di videosorveglianza. La seconda generazione di videoregistratori VG600 G2 è rappresentata infatti da soluzioni efficienti e versatili, ideali per diversi contesti: impianti sportivi, trasporto pubblico, banche, grande distribuzione, abitazioni, alberghi e centri urbani. I nuovi dispositivi forniscono, oltre ai normali ingressi video analogici, 4 ingressi IP supplementari per telecamere e dome camera IP e Megapixel. Tale caratteristica trasforma un DVR a 16 ingressi in un videoregistratore con 20 ingressi video. Utilizzando 4 ingressi video per connettere telecamere IP, si può avere a disposizione un videoregistratore ibrido con 12 input video analogici e 8 input video IP.

Alle uscite è applicata la medesima versatilità: fra quelle di serie, infatti, è presente un'uscita HDMI Full HD 1080p che può essere utilizzata per la connessione di monitor LCD di grandi dimensioni. Tale caratteristica consente la visualizzazione, in contemporanea, di tutte le telecamere presenti nel sistema, rendendo i DVR strumenti adatti per l'utilizzo in sale di regia e di controllo. Elevate prestazioni anche in termini di funzioni e qualità di immagine. I videoregistratori di EL.MO hanno un loro punto di forza nell'applicazione "Go to Preset", che consente di integrare i dispositivi con una centrale antintrusione. I DVR sono quindi capaci di interpretare più segnali di allarme provenienti dalla centrale e di far ruotare le dome camera analogiche, e quelle IP, in una posizione pre impostata. Una dome camera, inoltre, può essere posizionata in più punti preset, in base al tipo di segnale inviato ai videoregistratori.

Le funzioni "Smart Serch" e "Data life time" consentono di recuperare agevolmente le immagini delle riprese e di stabilire quanto a lungo renderle disponibili negli HDD interni. I nuovi dispositivi garantiscono registrazioni e visioni a 400 fps con risoluzione D1, grazie alla notevole potenza elaborativa e al triplo algoritmo di compressione H.264/MJPEG/MPEG-4. Semplice, infine, la gestione da parte degli operatori: il nuovo menù utente e la semplice interfaccia grafica facilitano le operazioni di settaggio e di programmazione. Tramite browser o software VGMOBILE, infine, è possibile visualizzare le immagini in live, rivedere i filmati e controllare il movimento PTZ delle speed dome camera, tramite cellulare, smartphone, iPhone, iPad e iPod Touch.

www.elmospa.com

 


Tag:   EL.mo,   videosorveglianza,   tvcc,   IP,   telecamere,  

pagina precedente