Applicazioni e soluzioni

Focus Product

Sensori radio, filari e bus in un solo sistema ibrido

31/10/2011

L'ultima indagine a&s Italy racconta di un mercato italiano dell'intrusione dove i sistemi ibridi sono i più apprezzati dall'utenza finale. Non a caso Risco ha lanciato LightSYS™, un nuovo sistema ibrido a prezzo competitivo progettato specificatamente per il mercato residenziale e piccolo commerciale. Questo sistema, da 8 a 32 zone, permette qualsiasi combinazione di accessori e rivelatori Risco via filo, Bus o radio. Tra le peculiarità che lo caratterizzano, si segnalano le innumerevoli combinazioni di rivelatori Risco via filo, via Bus o via radio fino a 32 zone; la diagnostica da remoto; la semplicità di installazione e programmazione e la flessibilità di comunicazione via IP, GSM e PSTN. La centrale supporta infatti moduli ad innesto IP, GSM/GPRS e modem veloce, come pure connessioni PSTN. La varietà dei tipi di comunicazione aumenta la flessibilità e permette accessi multipli. La configurazione del sistema e l'invio di informazioni possono avvenire tramite software di configurazione (CS), SMS, Email e voce, sia da Smartphone che tramite applicazioni web. Caratteristiche della scheda centrale: 8-32 zone (qualsiasi combinazione: radio, cablate o collegate sul bus. Es: 8 zone cablate, 10 zone bus e 14 radio o 32 zone radio); 4 partizioni con 4 gruppi di inserimento per partizione; 16 codici utente; 4-14 uscite programmabili; resistenze di fine linea liberamente configurabili; 500 eventi in memoria; 4 tastiere cablate, 2 tastiere tadio (monodirezionali), 16 telecomandi (monodirezionali); 8 lettori chiave di prossimità (13.5MHz); 16 numeri telefonici "seguimi".

Vantaggi

1) Firmware aggiornabile da remoto - non sono necessarie visite in loco per effettuare gli aggiornamenti. In centrale è possibile programmare l'indirizzo http di un server remoto, dal quale si scarica l'aggiornamento. Aggiornando il Firmware, vengono automaticamente aggiornati i moduli vocali e IP/GSM, le espansioni zona, la tastiera e il ricevitore radio.

2) Resistenze EOL selezionabili - misurare a distanza i valori resistivi è un grande vantaggio: si può sostituire la centrale esistente senza modificare le resistenze di fine linea dei rivelatori installati. L'installatore può scegliere tra 13 diverse opzioni EOL/DEOL di valori resistivi e può configurare un valore resistivo personalizzato.

3) La nuova tastiera LCD ad icone con retroilluminazione blu (anche in versione con lettore di prossimità integrato) ha un supporto multilingua per programmare la centrale con menu semplificati in funzione della configurazione, degli accessori installati e del livello di autorizzazione. I menu sono di facile utilizzo per l'installatore e per l'utente. In tastiera compaiono solo i menu necessari.

4) Risco Bus – la flessibilità di LightSYS consente di collegare sensori radio, filari e bus. La connessione bus permette di risparmiare tempo e costi: tutti i rivelatori compatibili possono infatti essere installati con soli 4 fili, riducendo i tempi di installazione e il cablaggio (visto che non occorre portare i cavi dalla centrale e/o dalle espansioni ingressi ad ogni singolo rivelatore). Questo permette un risparmio sui costi di gestione: vengono infatti stesi meno cavi, inoltre i rivelatori indirizzati sul Bus sono più rapidi da montare, avendo un cablaggio più semplice, e non necessitano di resistenze di fine linea; infine il settaggio può essere effettuato da remoto. Il Bus permette anche un risparmio sulla manutenzione poiché il controllo e la diagnostica da remoto consentono di settare i parametri dei rivelatori, risparmiando tempo di installazione e manutenzione. Si può infatti misurare la tensione di ingresso e la sensibilità di ogni rivelatore. Un altro vantaggio è il test avanzato del Bus, che controlla la qualità di comunicazione tra la centrale e tutti i dispositivi collegati su Bus, verificando la correttezza del cablaggio e della comunicazione dei moduli e permettendo di identificare eventuali malfunzionamenti o difetti da PC remoto o da tastiera. Infine, grazie alla tecnologia Auto-Install, il collegamento Bus consente di installare e configurare semplicemente tutti i dispositivi. Il sistema, infatti, rileva ed identifica i dispositivi via Bus automaticamente all'accensione.

5) Il Software di configurazione è lo strumento ideale per programmare e controllare LightSYS™: gli installatori possono gestire il database degli impianti installati e, da remoto, possono visualizzare completamente il sistema; ottenere la diagnostica automatica alla connessione; avere un controllo completo del sistema; ottenere trasmissione e ricezione delle sole modifiche; controllare le autorizzazioni e la registrazione delle operazioni effettuate; testare il sistema solo con un click.

6) La soluzione di verifica video sarà disponibile nei prossimi mesi tramite il rilevatore radio PIR con telecamera integrata eyeWave, progettato per una facile installazione. La telecamera funziona al buio grazie ad un flash IR invisibile all'occhio umano e la trasmissione video non interferisce con la segnalazione degli allarmi (sono usati 2 canali RF indipendenti con antenne separate).

7) Applicazione per gestione Web e Smartphone – in caso di allarme, le immagini vengono inviate alla vigilanza privata e/o all'utente e possono essere visualizzate solo da telefoni o browser autorizzati. Oltre a supportare la verifica video, l'applicazione per Smartphone e web permette anche le funzioni di: inserimento/disinserimento; visualizzazione stato delle zone/esclusione; attivazione uscite; visualizzazione memoria eventi; configurazione contatti per invio di E-mail/SMS.

8) I nuovi ricevitori radio possono essere usati per collegare sensori ed accessori radio alla LightSYS™. Possono essere installati all'interno o all'esterno della centrale in un piccolo contenitore. Gestiscono sino a 32 zone radio e 16 telecomandi rolling code (per ottenere la massima portata, possono essere collegati sino a due ricevitori radio). Il ricevitore radio può anche funzionare in modalità standalone, con un'interessante applicazione per la gestione di aree parcheggio. 200 Telecomandi che possono gestire le 2 uscite a relé del ricevitore.

www.riscogroup.it


Tag:   Risco,   IP,   internet,   telecamere,  

pagina precedente