Applicazioni e soluzioni

Prodotti

Panasonic presenta nuovi modelli di telecamere IP

17/10/2011

MILANO - L'ampia gamma di telecamere per la videosorveglianza in ambito IP di Panasonic si arricchisce di nuovi modelli, i modelli WV-SW155 e WV-SW152, a prova di atto vandalico. Contraddistinte da parecchie funzionalità, queste soluzioni offrono all'utente un monitoraggio delle immagini accurato e flessibile, grazie all'integrazione di tecnologie e soluzioni che ne incrementano sensibilmente le prestazioni. Ci riferiamo alla piattaforma Panasonic UniPhier® LSI, che permette di monitorare in real time simultaneamente i formati multi stream H.264 (High profile) e JPEG, oltre a registrare video HD. Conformi alle norme Onvif, le nuove telecamere Dome sono in grado di resistere a temperature che variano da -30°C a +50°C, a polvere e acqua, grazie alla certificazione IP66. Nello specifico, il modello ad alte prestazioni WV-SW155 è in grado di trasferire fino a 30 frame per secondo in alta risoluzione HD (1.280x960). Entrambe sono provviste di un sensore ad alta sensibilità MOS da 1.3 Megapixel che garantisce, per il modello WV-SW152, una risoluzione SVGA/800 x 600. La sensibilità risulta inoltre migliorata, anche grazie alla funzione Day & Night elettronica.

Le nuove soluzioni offrono anche la possibilità di selezionare fino a tre diverse modalità di controllo della luce. Grazie alle tecnologie SuperDynamic e ABS (Adaptive Black Stretch) è possibile ottenere una gamma dinamica 128x rispetto alle videocamere convenzionali. I due modelli supportano la tecnologia VIQS (Variable Image Quality on Specified area) che permette di ottimizzare le dimensioni dei file. Il sistema Face Super Dynamic garantisce anche una visualizzazione estremamente chiara delle immagini dei volti, grazie al grazie alle possibilità di aumentare la risoluzione di una singola area, abbassando quella delle aree circostanti. In caso di accessi multipli è possibile inoltre associare una priorità a uno specifico canale di trasmissione video, così da fornire il giusto livello di frequenza attraverso un rapporto calibrato tra bit rate e compressione. Al fine di potenziare ulteriormente le prestazioni dei due modelli di telecamere, la casa produttrice lancia sul mercato il nuovo software di gestione delle immagini WV-ASM200, che supporta video in alta risoluzione H.264. Con questa soluzione è possibile gestire fino a 100 recorder e 6.400 telecamere in modalità di schermata multipla live, controllabili tramite un joystick dedicato. Il modello WV-ASM200 permette inoltre di convertire i file registrati in formato standard MP4.

www.panasonic.it


Tag:   Panasonic,   telecamere,   videosorveglianza,   tvcc,   IP,  

pagina precedente