Applicazioni e soluzioni

Prodotti

Confindustria Anie/Csi presenta la nuova classificazione degli impianti elettrici domestici a livelli

16/10/2011

MILANO - La nuova classificazione degli impianti elettrici domestici, nella quale trovano applicazione i contenuti presenti nella Variante alla Norma CEI 64-8, norma di riferimento per gli impianti elettrici, è entrata in vigore nel mese di settembre prevede: un livello Base, un livello Standard e uno Domotico. Con l'obiettivo di diffondere la conoscenza di questa classificazione degli impianti elettrici a livelli, l'Associazione Csi (Componenti e Sistemi per Impianti) aderente a Confindustria Anie ha promosso martedì 11 ottobre una Campagna di comunicazione, destinata sia all'utente finale sia al canale professionale della filiera elettrica ed edile. La classificazione degli impianti elettrici in 3 livelli descrive ciò che gli utenti potranno scegliere nel momento in cui, rivolgendosi a un installatore di impianti elettrici, decidano di rinnovare il proprio impianto oppure di installarne uno nuovo. All'installatore l'utente potrà d'ora in avanti chiedere che la realizzazione dell'impianto elettrico sia di livello 1, 2 o 3. Il livello 1 individua la configurazione minima che dovrà avere un impianto perché possa essere considerato a norma, i livelli superiori 2 e 3 aumentano le prestazioni dell'impianto e quindi la sua fruibilità, adeguandola sia alle necessità degli utenti sia alla morfologia del contesto.

Per citare il livello 3 (Domotico), questo deve poter gestire almeno 4 funzioni domotiche quali l'antintrusione, il controllo carichi, la gestione comando luci, la gestione temperatura, la gestione scenari, il controllo remoto, il sistema diffusione sonora, la rilevazione incendio, il sistema antiallagamento e/o la rilevazione gas. In generale il messaggio trasmesso è che la scelta di un impianto a livelli rappresenta un investimento sicuro sotto diversi aspetti: da un miglioramento della qualità della vita, a un innalzamento della sicurezza domestica e del comfort, con conseguente valorizzazione dell'immobile."L'entrata in vigore della nuova classificazione "a livelli" degli impianti elettrici per l'edilizia residenziale garantisce maggiore sicurezza, comfort, nonché più protezione della casa e controllo dei consumi" - ha spiegato Angelo Maspero, Presidente Csi-Anie. L'introduzione di questa classificazione rappresenta un'evoluzione culturale che amplia gli obiettivi classici della protezione ed è il frutto di una crescente sensibilità nei confronti di una cultura della sicurezza delle persone che deve contribuire a contrastare e ridurre anche il numero di incidenti domestici (sono oltre 45.000 all'anno, a volte mortali), dovuti a problemi all'impianto elettrico, con danni sociali quantificati in milioni di euro.

www.anie.it; www.impiantialivelli.it


Tag:   Anie,   normative,   domotica,   antintrusione,   sicurezza,  

pagina precedente