mercoledì, 13 dicembre 2017

Solutions Gallery

Solution

Chiusure digitali per gestire campus complessi

15/11/2017

Istituti scolastici e università: implementare la security in strutture di questo tipo significa oggi analizzare complessi edilizi che ospitano aule, sale per seminari, laboratori di informatica, mensa, auditorium, biblioteca, impianti sportivi, amministrazione e numerosi appartamenti per studenti. Nei campus si fa ricerca, si lavora, si studia, si passa il tempo libero e l’accessibilità pressoché 24 ore su 24 pone i responsabili della sicurezza dinnanzi a sfide molto complesse. Per ogni persona - che si tratti di un collaboratore, di uno studente, di un professore o del servizio di pulizia esterno – occorre stabilire con precisione chi ha accesso a quale edificio e a quali stanze, mentre i trasferimenti, i cambiamenti del personale e lo smarrimento delle chiavi richiedono un dispendioso lavoro amministrativo.

LA SOLUZIONE

I sistemi di chiusura digitali di nuova generazione, grazie alla loro flessibilità e facilità d’installazione, consentono in sempre più realtà di questo settore di reagire tempestivamente ai cambiamenti da un semplice computer. Amministrare e monitorare tutte le attività diventa facile ed al contempo minuzioso; l’adattabilità rapida al cambiamento, ma in estrema sicurezza, permette di operare senza grande preavviso offrendo vantaggi significativi. Cilindri e maniglie digitali vengono di fatto programmati e gestiti in maniera semplice dando l’opportunità di modificare, ampliare o bloccare le credenziali e definire i diritti di accesso in maniera personalizzata per ciascun utente. Se l’esposizione ad investimenti troppo corposi spesso ostacola un’applicazione massiva dei tradizionali sistemi di controllo accessi, limitarsi tuttavia all’utilizzo di cilindri meccanici significherebbe essere troppo statici e lenti nella risposta ai cambiamenti, dovendo definire l’architettura autorizzativa sempre in largo anticipo (ogni chiave copiata senza autorizzazione si tradurrebbe in un rischio imminente).

I BENEFICI

Grazie all’alimentazione elettrica autonoma, il cilindro di chiusura non richiede alcun cablaggio supplementare e le batterie utilizzate hanno durata di diversi anni. Utilizzare cilindri meccanici e distribuire chiavi non è più considerabile efficiente nel 2017: i varchi necessitano sempre più di essere equipaggiati con controlli elettronici nonché di sistemi per la gestione delle fasce orarie e gli innovativi sistemi di chiusura dispongono di tutte queste opzioni. Una sola credenziale di apertura concede l’accesso a migliaia di porte, svolgendo in flessibilità e sicurezza le funzioni di numerose chiavi; i diritti nelle singole aree vengono assegnati in base alle esigenze e ai bisogni, in taluni casi consentendo il passaggio anche solo temporaneamente a parti di edifici sensibili, adattandosi automaticamente ad ogni esigenza. In questi casi è la modularità della tecnologia digitale ad essere determinante nella scelta; il sistema può essere installato gradualmente, in base alle esigenze e al budget a disposizione, consentendo inoltre trasferimento e riutilizzo immediato dei dispositivi da qualunque altra parte quando non sono più necessari in un determinato edificio. Il sistema di chiusura digitale assicura ad istituti scolastici ed università un elevato grado di flessibilità. La modifica della destinazione d’uso delle aule dell’istituto o dei piani di utilizzo evidenzia immediatamente la capacità di adattamento dei componenti digitali, garantendo, anche in fase di progettazione, la flessibilità necessaria ad imprevedibili sviluppi futuri. Offrire mezzi di autenticazione sicuri, gestire con un solo supporto innumerevoli porte e potersi servire di sistemi on line o di rete virtuale, consente di mantenere un impianto di chiusura snello e sempre sotto controllo, talvolta su più edifici dislocati sul territorio. Se l’acquisto iniziale può sembrare piuttosto elevato di primo acchito, soprattutto se paragonato a sistemi meccanici semplici, investire in digitale è invece stato considerato ampiamente soddisfacente e migliorativo nel lungo periodo, includendo i costi nascosti di gestione e manutenzione degli impianti.


maggiori informazioni su:
www.simons-voss.com



pagina precedente

È un progetto
Ethos Media Group

Sezione dedicata alla valorizzazione delle soluzioni di sicurezza per mercati verticali

Obiettivi

La crescita e l'innovazione tecnologica, accelerata dalla tecnologia IP sta portando il comparto della sicurezza verso la crescita e la consapevolezza che il futuro sono le soluzioni e l'integrazione.

Per questo, quando una soluzione/applicazione è significativa e rappresenta un'eccellenza è giusto lasciarne traccia.

Solutions Gallery vuole quindi raccogliere le soluzioni/applicazioni più significative, create per i mercati verticali, i case history, le idee, che hanno portato alla scelta installativa.

Si parte dallo stato dell'arte e la sfida tecnologica per identificare quale siano le esigenze del committente.
Si passa alla tecnologia messa in campo, quindi viene descritta la soluzione adottata, per poi passare al vantaggio per la committenza.
Il tutto raccontato in modo semplice e pratico, descrivendo la location, la tipologia dell'installazione, i tratti salienti del sistema, le funzionalità principali, il tutto esprimendo le potenzialità dell'applicazione e il vantaggio che ne deriva.