martedì, 17 ottobre 2017

Solutions Gallery

Solution

L’Unione dei Comuni Lombarda “BBO” risparmia con la lettura targhe

23/05/2017

Il territorio dell’Unione dei Comuni Lombarda “Bassa Bresciana Occidentale” coincide con quello dei Comuni di Lograto, Longhena, Maclodio, Orzinuovi, Orzivecchi e Villachiara. L’Unione nasce per migliorare la qualità dei servizi erogati e ottimizzare le risorse economico-finanziarie, umane e strumentali. Gli obiettivi? Semplificazione, efficienza ed economicità dell’azione amministrativa, nonché complementarietà, integrazione e valorizzazione delle potenzialità dei singoli Comuni. La sicurezza è sempre stata tra i principali obiettivi dell’Unione, ma la vera intuizione è stata quella di sfruttare le informazioni reperite dalla lettura del dato per ulteriori e più approfondite analisi.

LA SOLUZIONE

La scelta tecnologica è ricaduta su un centinaio di telecamere di lettura targhe (Vigilate A1C, ANPR con OCR e contesto integrato ad 1,3 MPX) per 14 varchi in ingresso/uscita nel territorio, tutte integrate nella piattaforma software Xscanner. Grazie ai dati rilevati, l’Unione ha potuto censire il traffico in ingresso ed in uscita, condividere il dato real time tra le forze dell’ordine presenti, individuare in tempo reale veicoli rubati (la criminalità spesso effettua nuovi crimini con auto rubate), identificare veicoli sprovvisti di assicurazione e/o non in regola, effettuare statistiche per migliorare la viabilità ed altro ancora. La condivisione dell’impianto e dei dati con altre forze dell’ordine, che ha portato anche alla risoluzione di indagini, ha portato la Questura a richiedere l’abilitazione di un accesso dedicato alla piattaforma (dislocata presso la centrale operativa del comune di Orzinuovi, dove risiede anche un VMS per gestire la videosorveglianza urbana). La soluzione può essere interrogata in qualsiasi punto del territorio previa connessione dati: le forze dell’ordine sono state infatti munite di tablet. La scelta delle telecamere Vigilate serie v-PLATE si deve alle funzionalità, che vanno ben oltre la lettura targhe (perfetta sincronizzazione tra immagini di lettura targhe e quella di contesto a colori; lettura targhe e contrassegni che indicano il trasporto di merci pericolose; targhe speciali e straniere; stima sulla velocità di transito; doppia classificazione dei veicoli realizzata con entrambe le ottiche; ricerca per colore; generazione di allarmi in caso di contromano). Tutte queste funzioni sono utilizzate dal software xScanner, grazie al quale è possibile generare allarmi al transito di veicoli non assicurati, non revisionati, rubati o segnalati; monitorare i transiti di merci pericolose e generare allarmi al passaggio di determinate merci; generare una serie di statistiche (conteggio, nazionalità dei veicoli, tipologia, anno di immatricolazione, classe EURO, velocità di transito in prossimità dei varchi, tempi di percorrenza tra varco e varco, distribuzione del traffico mediante analisi per origine e destinazione tra varchi). Il collegamento tra i vari apparati è stato effettuato tramite tecnologia wireless con antenne Cambium. La gestione di flussi video tramite ponti radio consente di coprire lunghe distanze (anche di km), difficilmente raggiungibili con la fibra. La tecnologia Cambium garantiva sincronizzazione degli intervalli di trasmissione e ricezione dei moduli radio; efficienza spettrale; Time Division Multiple Access (TDMA) e modulazione adattativa.

I BENEFICI

Surveye – FGS Brescia ha affiancato l’amministrazione consigliandola sulle soluzioni tecniche migliori, e dopo l’aggiudicazione della commessa ha formato gli incaricati sulla parte tecnica e giuridico – amministrativa (in particolar modo privacy). Come dichiarato dal Comandante Vittorio Paloschi, i portali di lettura targhe rappresentano un “muro virtuale” di difesa, dove chi entra e chi esce è rilevato, il tutto nel rispetto della privacy e con obiettivi di condivisione dati atti anchi ad evitare sprechi. Ad esempio, se un Comune mette in opera un controllo del varco in ingresso ed uscita al confine con un altro Comune, le due amministrazioni possono sceglire di rendere comune l’accesso dei dati per il varco in questione. In questo modo il Comune confinante non solo risparmierebbe, ma potrebbe anche ottimizzare le risorse, dirottabili magari su altri varchi di accesso al paese, in modo da aumentare sicurezza ed efficacia del sistema.


maggiori informazioni su:
www.surveye.it



pagina precedente

È un progetto
Ethos Media Group

Sezione dedicata alla valorizzazione delle soluzioni di sicurezza per mercati verticali

Obiettivi

La crescita e l'innovazione tecnologica, accelerata dalla tecnologia IP sta portando il comparto della sicurezza verso la crescita e la consapevolezza che il futuro sono le soluzioni e l'integrazione.

Per questo, quando una soluzione/applicazione è significativa e rappresenta un'eccellenza è giusto lasciarne traccia.

Solutions Gallery vuole quindi raccogliere le soluzioni/applicazioni più significative, create per i mercati verticali, i case history, le idee, che hanno portato alla scelta installativa.

Si parte dallo stato dell'arte e la sfida tecnologica per identificare quale siano le esigenze del committente.
Si passa alla tecnologia messa in campo, quindi viene descritta la soluzione adottata, per poi passare al vantaggio per la committenza.
Il tutto raccontato in modo semplice e pratico, descrivendo la location, la tipologia dell'installazione, i tratti salienti del sistema, le funzionalità principali, il tutto esprimendo le potenzialità dell'applicazione e il vantaggio che ne deriva.