venerdì, 20 ottobre 2017

Solutions Gallery

Solution

Controllo accessi per la Croce Rossa (e altre organizzazioni di volontariato)

17/01/2017

L’incidente stradale, la chiamata al 118, l’ambulanza che abbandona la sede della Croce Rossa più vicina e che corre a sirene spiegate per prestare soccorso ai feriti. Nelle sedi delle varie organizzazioni di volontariato, le giornate sono segnate da una mole di impegni molti dei quali meno conosciuti ma altrettanto importanti e delicati. Oltre a intervenire in caso di emergenza, bisogna trasportare in ambulanza i pazienti dializzati, c’è da accompagnare con mezzi attrezzati i disabili in occasione di visite mediche e terapie, effettuare servizi intraospedalieri, trasportare persone anziane con problemi di deambulazione, accompagnare a scuola i minori portatori di handicap, prestare assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni locali e così via. Tutto questo si traduce anche in un incessante viavai di persone e automezzi. Da una parte il personale amministrativo, i volontari attivi, gli operatori professionali. Dall’altra le ambulanze, le autovetture di servizio, gli automezzi per i servizi sociali, i mezzi di protezione civile...Anche se per un comitato locale o per una sezione territoriale della Croce Rossa o della Croce Verde, l’adozione di un sistema elettronico di controllo accessi può apparire a prima vista l’ultima delle priorità, la necessità di mettere un po’ d’ordine nella movimentazione di uomini e veicoli sta diventando un’esigenza sempre più sentita e impellente. Sono diverse, infatti, le situazioni in cui occorre evitare che persone estranee (ma anche i volontari non autorizzati) accedano liberamente alla sede e ad alcuni locali interni, in particolare in quelli che conservano dati sensibili, medicinali, strumenti elettromedicali e attrezzature di primo soccorso.

LA SOLUZIONE

Per soddisfare le esigenze specifiche nell’ambito delle sedi locali delle aziende di pubblica assistenza, ELEX srl di Torino ha messo a punto una soluzione per il controllo degli accessi e la rilevazione delle presenze. Il sistema è stato adottato con successo da numerose sezioni della Croce Rossa Italiana, Croce Verde e da altre associazioni dislocate nella Regione Piemonte. Elex è un’azienda italiana hi tech, indipendente da gruppi industriali. Nata nel 1988 sulla riva destra del Po, affonda le radici della conoscenza nei primi anni Settanta del secolo scorso. Specializzata esclusivamente nel controllo elettronico degli accessi e nella gestione delle presenze al lavoro, la società annovera oltre ventimila installazioni in tutta Italia. Il sistema, studiato per conciliare libertà di movimento ed esigenze di sicurezza nell’ambito delle aziende di pubblica assistenza, è basato su tecnologia RFId (Radio Frequency Identifi- cation). Personale amministrativo, volontari, collaboratori esterni e altri soggetti coinvolti, per accedere alla sede e ai vari locali usano transponder portachiavi o, a scelta, badge nel tradizionale formato carta di credito. Il controllo degli ingressi può avvenire sui varchi perimetrali esterni (pedonali e veicolari) e interni (porte principali), nonché su quelli che consentono l’accesso ad alcune aree riservate (magazzino medicinali e attrezzature, server room, presidenza, ufficio amministrativo ecc.).

I BENEFICI

A ciascun utente (o gruppo di utenza) è possibile abbinare un profilo di abilitazione di tipo logico e temporale articolato su base settimanale (chi, dove e quando può accedere). Tutti gli eventi (transiti, tentativi, anomalie, allarmi ecc.) sono puntualmente tracciati, visualizzati e archiviati. La soluzione include anche la rilevazione delle presenze, dalla registrazione degli orari di lavoro (entrate/uscite), fino al calcolo delle ore lavorate suddivise per classi di retribuzione, oppure la sola presenza del personale volontario per fini assicurativi (rischi di responsabilità civile). Il sistema, inoltre, è in grado di mettere in evidenza i nominativi che non frequentano la sede da un certo periodo (oltre un mese). Accade sovente, infatti, che l’iniziale entusiasmo dei volontari si spenga col tempo, cedendo il passo a lunghi periodi di assenza ingiustificata - se non addirittura all’abbandono. La credenziale per “timbrare” è la stessa in uso per gli accessi. I dati concernenti le presenze possono anche essere esportati all’esterno verso sistemi gestionali ed ERP (Enterprise Resource Planning), sempre più diffusi nell’ambito delle organizzazione di volontariato sanitario, sociale e assistenziale. Un’ultima annotazione: alle associazioni che intendono dotarsi di un sistema di controllo accessi, Elex pratica un trattamento economico di favore in considerazione della missione che le stesse svolgono in materia di tutela e protezione della salute e della vita.


maggiori informazioni su:
www.elex.it


Tag:   Elex,   controllo accessi,   RFId,   badge,   a&s Italy,   secsolution.com,  

pagina precedente

È un progetto
Ethos Media Group

Sezione dedicata alla valorizzazione delle soluzioni di sicurezza per mercati verticali

Obiettivi

La crescita e l'innovazione tecnologica, accelerata dalla tecnologia IP sta portando il comparto della sicurezza verso la crescita e la consapevolezza che il futuro sono le soluzioni e l'integrazione.

Per questo, quando una soluzione/applicazione è significativa e rappresenta un'eccellenza è giusto lasciarne traccia.

Solutions Gallery vuole quindi raccogliere le soluzioni/applicazioni più significative, create per i mercati verticali, i case history, le idee, che hanno portato alla scelta installativa.

Si parte dallo stato dell'arte e la sfida tecnologica per identificare quale siano le esigenze del committente.
Si passa alla tecnologia messa in campo, quindi viene descritta la soluzione adottata, per poi passare al vantaggio per la committenza.
Il tutto raccontato in modo semplice e pratico, descrivendo la location, la tipologia dell'installazione, i tratti salienti del sistema, le funzionalità principali, il tutto esprimendo le potenzialità dell'applicazione e il vantaggio che ne deriva.