Notizie

Business & People

Cloud Dividend Report 2011: grazie ai servizi di cloud 2,4 milioni di posti di lavoro entro il 2015

11/08/2011

ROMA - Entro il 2015 saranno 2,4 milioni i nuovi posti di lavoro disponibili in Europa grazie ai servizi di cloud, nel settore pubblico, privato, per un volume di affari che si stima intorno ai 763 milioni di euro. Oltre allo sviluppo di nuove attività, vi sarà un deciso abbattimento dei costi di esercizio. Questi dati emergono dallo studio del Cloud Dividend report 2011, pubblicato dal Centre for Economics & Business Research (Cebr) e sponsorizzato da EMC, che non ha trascurato di evidenziare anche i problemi di sicurezza che questo sviluppo comporterà. Il settore rappresenterà quindi un essenziale fattore per la crescita economica dell'intera Europa.

Il report sottolinea anche l'importanza e i vantaggi economici che il Cloud Computing avrà nei settori verticali distribuzione, retail, hospitality, servizi bancari e finanziari, pubblica amministrazione, education e sanità, industria e manifatturiero. Il settore in maggior rilievo (porterà da solo a 800.000 nuovi posti di lavoro) sarà la Pubblica Amministrazione, a cui fanno seguito Sanità ed Educazione. A beneficiarne saranno soprattutto Italia, Francia Germania, Spagna e Regno Unito. Il riscontro economico più significativo si avrà nei settori della distribuzione e dell'hospitality, in particolare in Francia, Italia, Spagna e Regno Unito., con un risparmio stimato di 1,8 miliardi di euro. In Germania saranno invece i settori finanziario e bancario a derivare i maggiori vantaggi nel passaggio al Cloud Computing.

www.ilsole24ore.it


Tag:   cloud computing,   sicurezza,  

pagina precedente