Notizie

Business & People

Retail: buona conoscenza del conteggio persone e code

01/08/2011

LUND (SE) - Una serie di sondaggi, condotti in Europa e in USA per conto di Axis Communications su un folto campione di security manager di area retail, rivelano una conoscenza diffusa delle diverse applicazioni disponibili per la videosorveglianza di rete. Tra le più note, si annoverano il conteggio delle persone e il conteggio delle code, con una media del 67% di intervistati che dichiarano di averne sentito parlare. Oltre ad essere consapevoli di queste applicazioni, gli intervistati hanno manifestato l'intenzione di usare tali tecnologie in un prossimo futuro. La maggior parte dei responsabili della sicurezza di area retail intervistati è interessata alle applicazioni di conteggio persone e alla mappatura delle zone calde/fredde. Alla base dell'implementazione della videosorveglianza sta quasi sempre la necessità di prevenire furti e taccheggi (86% degli intervistati).

Il principale effetto positivo atteso dalla videosorveglianza è una "maggiore sicurezza del personale" (66-94%). Seguono l'acquisizione di prove migliori in caso di reati (51-77%) e la riduzione dei furti (54-75%). Gli utenti dei sistemi analogici hanno segnalato una scarsa qualità delle immagini, mentre gli utenti dei sistemi basati su IP non hanno riscontrato questo problema con la stessa frequenza. I dati sono stati ricavati da quattro sondaggi sponsorizzati da Axis Communications e condotti dall'agosto 2009 all'ottobre 2010 su responsabili sicurezza, dirigenti incaricati delle prevenzione dei furti e direttori generali di Società di vendita al dettaglio. I sondaggi sono stati condotti dalla Swedish Trade Federation Svensk Handel (Svezia), da IDC Retail Insights (Italia), dal Centre for Retail Research (UK) e dal Loss Prevention Research Council (US).

www.axis.com


Tag:   Axis Communications,   retail,   videosorveglianza,   tvcc,   IP,  

pagina precedente